AGATHOCLES / NEID
“Commitment Is Emprisoment / More Gain More Pain”

E’ davvero un enorme piacere per il sottoscritto avere la possibilità di poter ospitare su Hypnos Webzine una tra le band che più ho idolatrato durante una parte della mia post-adolescenza, ossia gli Agathocles. Loro, insieme a Napalm Death, Terrorizer e Brutal Truth, erano ciò che mi serviva per dare sfogo alle mie frustrazioni ed insoddisfazioni. Poi, anche per la evidente impossibilità di riuscire a star dietro all’interminabile uscita di split, EP e compilation, caratteristica che ormai contraddistingue la band, ho finito per metterli un po’ in disparte, anche se “Theatric Symbolisation of Life” e la sua splendida copertina che riprende “La Scuola di Atene” di Raffaello, rimane per me il punto più alto del loro Mincecore, ossia di quella selvaggia mistura fatta di Punk, Grind e Hardcore, portato avanti senza interruzioni da quasi trent’anni dal loro leader Jan Frederickx. In questo ennesimo split, rilasciato in sole trecento copie dalla EveryDayHate in collaborazione con diverse altre etichette, troviamo una vecchia conoscenza di Hypnos Webzine, ovverosia i viterbesi Neid, già ospitati su queste pagine in occasione dell’uscita dell’EP “Non Repetere Est Hereditas”.

Ad aprire le danze, tocca agli Agathocles, che ci propongono quattro badilate (inedite) di puro Mincecore concentrato. In poco meno di quattro minuti, si viene letteralmente travolti da up-tempo iperadrenalinici, chitarre low-fi dal forte accento Punk e dalla voce catarrosa di Jan, quasi a voler dimostrare che gli Agathocles sono ancora qui ed incazzati come iene. Al contrario degli Agathocles, i Neid possiedono un sound decisamente più rifinito e compatto, nel quale un granitico background Hardcore viene ulteriormente rafforzato da una altrettanto solida base Death, il tutto ovviamente in minutaggi alquanto ridotti. “Fase Replicativa” è comunque devastante nella sua semplicità, mentre su “Sopprimersi Per Mescolarsi” iniziano ad apparire piccole schegge Death Metal. Chiude “Lo Sfregio Del Buio”, dotata di un riffing maggiormente elaborato, nel quale emerge molto l’influenza dei Napalm Death. Certo, quattro soli minuti di musica non sono proprio sufficienti per avere una indicazione netta sui Neid, ma quel poco che ho potuto ascoltare su questo split e sul precedente EP “Non Repetere Est Hereditas”, la band ha personalità da vendere oltre che solide basi tecniche. Vedremo se il loro full-lenght di prossima uscita potrà dare la consacrazione definitiva a questa interessante band laziale.

BRIEF COMMENT: “Commitment Is Emprisoment / More Gain More Pain” is a 7″ split born by the collaboration between Mincecore master Agathocles and italian band Neid. In just few minutes, Agathocles and his leader Jan throw to the face of the listener the furious low-fi mix of Punk, Hardcore & Grindcore, while the sound of Neid seems to be more refined, but always straight-in-your-face, with some strong influence from Napalm Death in different tracks.

Contatti: Sito Ufficiale (Agathocles) / Facebook (Neid)
Etichetta: EveryDayHate
Anno di Pubblicazione: 2014
TRACKLIST: 01. Agathocles – Commitment Is Emprisonment; 02. Agathocles – Every Step You Go Ahead; 03. Agathocles – Time Is An Axe; 04. Agathocles – Barseholes; 05. Neid – Fase Replicativa; 06. Neid – Sopprimersi Per Mescolarsi; 07. Neid – Lo Sfregio Del Buio
Durata: 07:24 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.