APNEICA
“Tra Rocce E Cortecce”

Gli Apneica sono oramai diventati un appuntamento fisso per il sottoscritto, dal momento che li seguo con molta attenzione da “Pulsazioni…Conversione”, EP datato 2014. Li considero un gruppo estremamente valido, sebbene ancora alla ricerca di un proprio stile capace di mediare la pesantezza del Doom con la melodia, seguendo un po’ lo stile dei Novembre. Per chi non avesse letto le mie precedenti recensione del gruppo, si può dire che in generale la band era in grado di sbalordirti sempre con una killer track di elevato livello qualitativo, ma che non venivano poi seguiti da brani altrettanto intensi, lasciando, almeno a me, un po’ l’amaro in bocca. Ora, un po’ a sorpresa, ritornano in pista con un nuovo EP dall’affascinante titolo “Tra Rocce E Cortecce”, con una line-up decisamente rinnovata dall’arrivo del nuovo batterista Giuseppe Fancellu, dalla seconda voce femminile di Piera Demurtas, ma soprattutto dalle Launeddas, un particolare flauto tradizionale sardo, suonate da Andrea Pisu. Contrariamente a qualsiasi tipo di previsione, questo “Tra Rocce E Cortecce” vede un suono ulteriormente appesantito, con il vocalist Ignazio Simula a limitare l’uso della clean vocal praticamente al chorus di “Occhi Celati”. Gli stessi nuovi entrati Piera Demurtas e Andrea Pisu, vengono usati con il contagocce, ma in modo assolutamente funzionale al brano, quasi ad esaltare un particolare passaggio del brano. Un esempio è senza dubbio “Occhio Celati”, con la Demurtas che appare giusto nel chorus duettando insieme a Ignazio Simula, e creando un effetto quasi celestiale. Comunque sia, ciò che importa è che questo nuovo EP è senza ombra di dubbio il lavoro più riuscito della band. È vero, manca forse un brano killer come “Sul Fondo (In Angoli Remoti)” o “Alba Artificiale”, ma d’altro canto il livello generale è mediamente alto, ed ogni traccia è capace di mostrare una propria unicità di scrittura, evitando in toto la presenza di cali qualitativi. Non posso quindi che essere più che fiducioso per ciò che la band potrà proporre in futuro, dal momento che finalmente gli Apneica sono riusciti ad imboccare un percorso musicale che si preannuncia intenso ed affascinante.

BRIEF COMMENT: This new EP “Fra Rocce E Cortecce” from the Sardinian band Apneica is probably their best release to date. The new line-up and the substantial hardening of their music have led the band on a path that could give them a lot of satisfactions. Maybe, a real killer track is missing, but the average level of the tracks is without any doubt high.

Contatti: Facebook
Etichetta: GS Productions
Anno di pubblicazione: 2018
TRACKLIST: 01. Terra; 02. Occhi Celati; 03. Dove Cresceva La Foresta; 04. Astratta Solitudine
Durata: 27:56 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.