ASHES OF NOWHERE
“Emptiness”

Prima di mettermi definitivamente alle spalle le richieste di recensione arrivateci sul finire del 2015, non potevo proprio ignorare questo misterioso terzetto italiano che risponde al nome di Ashes Of Nowhere e che dal nulla se ne esce fuori con questo interessantissimo debutto intitolato “Emptiness”. Sin dalla prima traccia “Empty World”, si intuisce l’elevato potenziale posseduto dalla band, capace di proporre un Black Metal melodico dalla forte ascendenza svedese, con l’ombra dell’ineguagliato “Vittra” che si staglia continuamente durante l’ascolto, ma dal songwriting assolutamente convincente e in cui la melodia dei riff, che costituisce l’elemento fondamentale del loro sound, viene supportata da una produzione a dir poco perfetta. Se questo non bastasse, a dare ulteriore pepe a questo “Emptiness” ci pensa una delle migliore prestazioni vocali che io abbia ascoltato nel corso di quest’ultimo anno. Non ho idea se nella band ci siano più vocalist, ma quel che è certo è che la capacità interpretativa dello screaming è davvero pazzesca. Sempre a servizio del brano, e soprattutto, sempre dentro al brano. In alcuni casi, vedasi la già citata “Empty World” o “Grains Of Sand”, si innestano anche alcune clean vocal, forse non perfette a livello di intonazione, ma in grado di aggiungere ulteriore malinconia al disco. La band descrive il proprio sound come un incrocio tra Black Metal e contaminazioni di natura Post-Rock e Shoegaze, sebbene tali elementi siano comunque influenze minori. Insomma, anche se sto a malapena iniziando a scartabellare le richieste arrivate in questo 2016, vedete che dall’anno appena trascorso continuano a spuntar fuori dischi di qualità elevatissima. Detto questo, non mi resta che fare i complimenti alla band e consigliare l’acquisto digitale del disco sul loro Bandcamp.

BRIEF COMMENT: Before I start focusing on the releases of this year, I’ve to take a look back to 2015 introducing Ashes Of Nowhere, an italian band that has released its debut “Emptiness” just some months ago. Even though this full length is devoted to swedish Black Metal, the songwriting shown throughout all the songs is pretty impressive, making “Emptiness” more than just a simple debut.

Contatti: Facebook
Etichetta: Self-released
Anno di pubblicazione: 2015
TRACKLIST: 01. Empty world; 02. Journey In The Abyss Of Emptiness; 03. Finest Pain; 04. Blind; 05. Grains Of Sand; 06. Lullaby For The Dead; 07. Buried
Durata: 53:57 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.