AZAGHAL / KRIEG
“Krieg / Azaghal”

A cavallo tra il non del tutto convincente full “Perkeleen Luoma” e la successiva ed inaspettata svolta moderna intrapresa con “Codex Antitheus”, gli Azaghal trovano il tempo per sfornare un eccellente 10” in compagnia dei Krieg. Distribuito dalla From Beyond in sole 666 copie, questo split presenta un’unica traccia firmata Azaghal e due brani portati dagli americani, a cui spetta l’apertura del lavoro con due ottimi pezzi scritti durante le sessioni per la stesura del loro full-lenght “The Black House”. Il primo, intitolato “Every Wound Burned”, è una track molta veloce e violenta, ulteriormente esaltata da una grande prestazione vocale di Lord Imperius e da una produzione grezza ma allo stesso tempo ben efficace nel esaltare la dinamicità della batteria e nel definire la compattezza del wall-of-sound delle chitarre. Si continua poi con “…And The Stars Fell On”, brano di una intensità incredibile che risulta costruito su un paio di riff molto melodici dal sapore anche vagamente melanconico su cui, ancora una volta, Lord Imperius mette in mostra una prestazione vocale a dir poco mostruosa.

Sul lato B, gli Azaghal si affidano alla lunghissima “Lähde (The Source)”, una interessante suite di ben oltre dieci minuti. La voce di Varjoherra risulta molto lacerata e messa quasi in secondo piano, così come la batteria, o meglio la drum-machine, in modo da riprodurre un suono più realistico, con le chitarre al solito molto zanzarose ma comunque decisamente incisive. A livello di sonorità questo pezzo mi ricorda qualcosa del loro secondo full-lenght “Helvetin Yhdeksän Piiriä”. Insomma, “Lähde (The Source)” è una traccia molto bella anche se, a dire la verità, la parte del vinile dei Krieg è di gran lunga superiore. Comunque sia, questo split è una piccola gemma da riscoprire ad ogni costo. Vivamente consigliato.

BRIEF COMMENT: Released between “Perkeleen Luoma” and “Codex Antitheus”, in this split Azaghal submit a long suite that somehow recalls “Helvetin Yhdeksän Piiri䔑s songs while Krieg kicks in two tracks built on some incisive riffs. Although Krieg‘s songs are better than Azaghal‘s one, the finnish band delivers a great performance too, making this split a little gem that shouldn’t be missed.

Contatti: Facebook (Azaghal) / Facebook (Krieg)
Etichetta: From Beyond Productions
Anno di pubblicazione: 2004
TRACKLIST: 01. Krieg – Every Wound Burned; 02. Krieg – …And The Stars Fell On; 03. Azaghal – Lähde (The Source)
Durata: 25:03 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.