AZOOMA
“A Hymn Of The Vicious Monster”

Chi mai si sarebbe aspettato che un discone del genere sarebbe giunto da un misconosciuto gruppo proveniente dal lontano Iran? Ebbene si, questo quartetto originario della piccola cittadina di Mashhadd arriva all’improvviso senza nemmeno uno straccio di demo ad un contratto con la spagnola Xtreem Music, e subito tira fuori dal cilindro un lavoro d’esordio con i botti. Infatti, questo “A Hymn Of The Vicious Monsters” mostra una band abile nel plasmare a propria immagine e somiglianza il Tecnical Death americano della fine degli anni ’80 – inizio ’90 riuscendo comunque anche nell’impresa di evitare di scadere in inutili onanismi strumentali, al fine di nascondere una cronica mancanza di idee. Ma quel che più stupisce è soprattutto la forte personalità, che la band capeggiata dal vocalist Shahin Vaqfipour riesce a trasmettere con solamente una mezzora scarsa a propria disposizione. Senza dubbio la base di partenza del suono degli Azooma sono sicuramente i Death di “Spiritual Healing” e “Human”, rivisti però in chiave più moderna e violenta. Ogni tanto parte anche qualche accelerata improvvisa che mi ha ricordato un po’ i Cryptopsy di “…And Then You’ll Beg”, ma ripeto non è la tecnica la cosa più importante nel sound di questi quattro iraniani. C’è tanto groove e varietà stilistica in questo “A Hymn Of The Vicious Monsters”, al punto che i nostri si permettono anche di inserire un intermezzo su “Gyrocompass”, dando vita ad un finale di lavoro ricco di suoni e colori della loro terra e cultura natia. Insomma, che altro dire? Se amate il Death Metal non potete lasciarvi sfuggire questi Azooma, tanto più che questo lavoro è presente in streaming sul Bandcamp della Xtreem Music. Sorpresa dell’anno.

BRIEF COMMENT: “A Hymn Of The Vicious Monster” is surely one of the Death Metal surprise of this year. Azooma, coming from Iran, makes a debut album which shows a modern version of the old 90s American Technical Death Metal.

Contatti: Facebook
Etichetta: Xtreem Music
Anno di Pubblicazione: 2014
TRACKLIST: 01. Preface; 02. Chapter I: Self-Inflected; 03. Chapter II: Eridanus Supervoid; 04. Chapter III: Encapsulated Delusion; 05. Chapter IV: Gyrocompass; 06. Appendix
Durata: 34:07 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.