BELTRAMI MARCO
“A Good Day To Die Hard”

La colonna sonora del quinto capitolo di “Die Hard”, tra le franchise più longeve e di successo che il cinema abbia conosciuto, viene affidata a Marco Beltrami, compositore il cui debutto è legato a un film culto come “Scream”. Da allora sono passati diversi anni e il nome di Beltrami non viene più accostato ai soli film d’azione o horror (“Max Payne”, “Don’t Be Afraid Of The Dark”, “Red Eye”), ma anche a western e a film più impegnati, rispettivamente “3:10 To Yuma” e “The Hurt Locker” che gli sono valsi entrambi una nomination all’Oscar.

Con “A Good Day To Die Hard” l’artista statunitense torna nell’ambito che gli è più consono, quello dell’azione e della suspence. Ventisei brani della durata media di due minuti per un’iniezione di adrenalina pura, come accade in “Court Adjourned” o nella rocambolesca “Truckzilla (Act 1)” che gode di un continuo crescendo da lasciare senza fiato (e per chi ha visto il film l’effetto è triplicato). A questi si “oppongono” momenti di calma più apparente, come “Entering Chernobyl” e “The Vault”, avvolte da un alone tetro e pesante che lascia il posto ad un sentore di decadenza e distruzione totale. In “Too Many Kolbasas On The Dance Floor” la tensione si alza progressivamente toccando apici da infarto dai risvolti agghiaccianti; con “McClanes Get The Bird” i fiati rivestono un ruolo di prim’ordine nel creare pattern incalzanti e spericolati con quel sentore di disastro imminente sempre dietro l’angolo. Il pezzo più eccentrico e distinguibile di questa colonna sonora è sicuramente “Triple Vodka Rhapsody”, giocato su lick di chitarra acustica malinconici e stranianti che a poco a poco rivelano un retrogusto minaccioso ed inquietante.

“A Good Day To Die Hard” non poteva perciò che rivelarsi una colonna sonora esplosiva, caldamente consigliata agli appassionati della serie e ai film d’azione in generale. Un ottimo inizio per un 2013 ricco di appuntamenti per Marco Beltrami, impegnato ad orchestrare il remake di un cult horror come “Carrie” e “The Wolverine”, nuovo capitolo della storia di uno dei supereroi più amati in assoluto.

BRIEF COMMENT: For the fifth installment of the “Die Hard” franchise, Marco Beltrami creates explosive tunes and apolcaliptyc atmospheres with an unique blend of orchestral and electronic music full of adrenalin and action.

Etichetta: Sony Classics
Anno di pubblicazione: 2013
TRACKLIST: 01. Yuri Says; 02. Getting Yuri To The Van; 03. Jack Makes The Call; 04. Everyone To The Courthouse; 05. Court Adjourned; 06. Truckzilla (Act 1); 07. Yippie Kay Yay, Mother Russia!; 08. Truckzilla (Act 2); 09. Father & Son; 10. To The Safe House; 11. Regroup; 12. Leaving The Safe House; 13. Getting To The Dance Floor: 14. Too Many Kolbasas On The Dance Floor; 15. What’s So Funny?; 16. McClanes Get The Bird; 17. Scumbags; 18. Entering Chernobyl; 19. Into The Vault; 20. Rubbed Out At The Spa; 21. Sunshine Shootout; 22. Get To The Choppa!; 23. Chopper Takedown; 24. It’s Hard To Kill A McClane; 25. Triple Vodka Rhapsody; 26. McClane’s Brian
Durata: 64:39 min.

Autore: Nivehlein

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.