CARTAGINE
“I”

Come ben evidenziato dal minimalista titolo di “I”, questo è il demo di debutto dei Cartagine, in realtà un one-man project originario di Latina. La proposta offerta in questo lavoro è allo stesso tempo affascinante, quanto dannatamente sfuggente nel riuscire ad afferrarne il senso. Infatti, il suo masterming A.G. cerca di trovare dei punti di contatto tra due generi già alquanto estremi di per sè, quali il Drone e il Funeral, tra i cui profondi abissi sovente escono anche piccoli miasmi di remota psichedelia. A questo aggiungiamo anche la spinosa strutturazione di “I”, organizzata in modo da creare soffocanti variazioni del medesimo “tema musicale”, in realtà una sequenza di accordi minimali eseguiti con una chitarra in low-tuning. Se la lunga ed iniziale “Prefatio” scandisce i tempi con i lugubri rintocchi di chitarra, la successiva “Actus I” introduce le manipolazioni elettroniche e di frequenza del suo suono, facendo scivolare il tutto in un disturbante ed ossessivo Drone. “Actus II” continua nella stessa maniera, ma mostrando un maggiore dinamismo nel suono. La chiusura viene poi affidata a “Peratio”, nel quale l’effettistica elettronica sembra risucchiare lentamente le distorsioni generate dalla chitarra. Nonostante la sua estrema ripetitività, questo “I” si è dimostrato essere una interessante sfida per il sottoscritto, che ha trovato decisamente coinvolgente questo mettere insieme il mondo del Drone con il Funeral. Certo, non è un lavoro che si ascolta in macchina andando a lavoro, ma credo che per uscite di questo tipo l’attenzione totale da parte dell’ascoltatore debba essere garantita al 100%. Per chi fosse interessato, il demo è rilasciato in forma di tape dall’inglese Anonair Production o disponibile in streaming sulla pagina Bandcamp del progetto.

BRIEF COMMENT: Behind the charming name of Cartagine is hidden a one-man project, which tries to combine the hostile worlds of Drone and Funeral. “I” is the first release from Cartagine and its listening is a very hard challeging, because it attracts and repulses the listener at the same time. I have found myself very attracted to the variations applied by A.G. to a semplicist low tuned guitar chord sequence. A project to discover and taste in a very slowly manner.

Contatti: Facebook
Etichetta: Anonair Production
Anno di Pubblicazione: 2014
TRACKLIST: 01. Prefatio; 02. Actus I; 03. Actus II; 04. Peractio
Durata: 43:24 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.