AEGRUS
“Thy Numinous Darkness”

Black Metal e Finlandia, un binomio indissolubile che non accenna a venir meno col passare degli anni. Anche se molti dei nomi di spicco della scena non sempre sono riusciti a mantenersi su alti livelli, il loro ideale testimone è stato preso da numerose nuove leve che han tentato di portare avanti, con risultati non sempre memorabili, questo va detto, il tipico ed inconfondibile sound made in Suomi. Se tra queste dovessi fare dei nomi, uno dei primi che mi verrebbe in mente sarebbe quello degli Aegrus, un duo che dopo una gavetta piuttosto lungo si è messo in mostra nel 2015 con l’ottimo debutto “Devotion For The Devil”. Continua a leggere

INTERVISTA AEGRUS – Band

Dopo aver fatto la gavetta per dieci anni, i finlandesi Aegrus hanno finalmente potuto dare alle stampe il loro full length di debutto “Devotion For The Devil”, un eccellente album Black Metal che ha attirato la nostra attenzione con dei pezzi imperdibili. Ecco cosa ci hanno detto Inculta and Lux Tenebris, le due menti dietro al progetto. Continua a leggere

INTERVISTA AEGRUS – Band (ENG)

After having worked its way up for ten years, finnish band Aegrus has finally given birth to its debut full length “Devotion For The Devil”, an astonishing Black Metal album that’s drawn our attention with its mesmerizing songs. Here’s what masterminds Inculta and Lux Tenebris have told us. Continua a leggere

AEGRUS
“Devotion For The Devil”

Nonostante le decine e decine di richieste che arrivano ogni mese, di tanto in tanto mi piace ancora andare alla ricerca di qualche band interessante. Può capitare così di scovare, tra innumerevoli gruppi fatti con lo stampino e album fotocopia, delle piccole perle che non meritano di scivolare via inosservate, come è ad esempio il caso di questo “Devotion For The Devil” dei finlandesi Aegrus, un duo attivo dal 2005 con alle spalle solo una serie di demo ed EP. Diciamolo fin da subito, questo full length di debutto vede i nostri alle prese con un Black Metal che risente neanche troppo velatamente dell’influenza della scena della loro terra (ma poteva essere diversamente?), Sargeist, Behexen e Satanic Warmaster in primis, ma riesce a farlo in una maniera che non lo rende assolutamente mai pedissequo e ripetitivo. Continua a leggere