ANDREA MAININI
“Ocean”

Questo “Ocean”, debutto in autoproduzione del polistrumentista Andrea Mainini, è un lavoro che sin da subito mette in chiaro che le sue radici risiedono nel Post-Rock più tradizionale, ossia quello di maestri del genere quali Mogwai o Explosion In The Sky. Tuttavia, questo suo volersi mantenersi saldamente all’interno dei confini di questo genere è per nostra fortuna solo un aspetto di facciata, dal momento che con il crescere degli ascolti si evidenzia quanto la musica di Andrea risulti influenzata da molteplici stili. Certo, la traccia di apertura “Post-Trauma” con il suo crescendo da manuale o il lento scorrere di “Sunny Day” potrebbero certamente far pensare l’esatto contrario, eppure basta andare oltre ed ascoltare “Mindfulness” per comprendere quanto il suo mastermind sia affamato di nuovi input. Continua a leggere