ARS MAGNA UMBRAE
“Apotheosis”

Per farvi capire quanto sono ultimamente fuori di testa tra lavoro e cavoli vari, con un prossimo nuovo lockdown in dirittura di arrivo, ero fermamente che questo progetto dall’altisonante nome Ars Magna Umbrae, provenisse dal qualche bel paese dell’Umbria, tipo Spello o Gubbio, invece che dalla ben più distante Polonia. Infatti, unica mente del progetto è tale K.M., che con questo “Apotheosis” giunge al secondo full-lenght della sua storia discografica, sotto l’ala protettrice della I, Voidhanger Records, ormai etichetta di riferimento nell’ambito del Black Metal così detto colto e d’avanguardia. Cercando qualche info in giro per la rete, pare che il precedente debutto “Lunar Ascension” di due anni precedente abbia riscontrato parecchi consensi per via di sonorità nere e spaziali, abbinate ad un riffing cervellotico e schizoide derivato dai Deathspell Omega. Continua a leggere