AURORA BOREALIS
“Apokalupsis”

Arrivati alla soglia dei venticinque anni di attività, gli americani Aurora Borealis dell’immarcescibile Ron Vento tornano a distanza di quattro anni da “Worldshapers” con questo loro settimo sigillo intitolato “Apokalupsis”. Sempre accompagnato dal fedele bassista Jason Ian-Vaughn Eckert, insieme a Ron sin dai tempi del debut “Praise The Archaic Lights Embrace”, e dal batterista Mark Green, in questo nuovo lavoro, il cantante e chitarrista americano si lancia in un particolarissimo concept album che vuole mescolare in maniera piuttosto singolare science-fiction e religione. Infatti, partendo dalla caduta degli angeli ribelli, il buon Ron immagina che questi simpatici scocciatori venissero rinchiusi dal buon dio all’interno di stelle lontanissime, e che dopo secoli e secoli alcuni di loro fossero in grado di scappare dalla loro prigione. Continua a leggere

AURORA BOREALIS
“Worldshapers”

Gli Aurora Borealis festeggiano nel migliore dei modi i loro vent’anni di onorata carriera pubblicando il settimo full length “Worldshapers”, un micidiale concentrato di Black/Death suonato con una tecnica disarmante. In poco meno di tre quarti d’ora gli statunitensi sfoderano infatti un sound duro, impetuoso e dirompente in cui le chitarre si lanciano in pattern convulsi e intrecciati, veri e propri assalti frontali supportati dalla velocità disumana del drumming e da uno screaming secco e “raschiante”. Continua a leggere