INTERVISTA CHIRAL – Chiral

Anche se è passato soltanto poco più di un anno da quando lo abbiamo intervistato su queste stesse pagine, Chiral non ha di certo perso tempo e, con i suoi tre progetti, ha tenuto fede alla sua prolificità regalandoci, da ultimo, “Gazing Light Eternity”. Inevitabile quindi andare a sentire le sue sensazioni legate a questa uscita e le attese per il futuro.
Continua a leggere

CHIRAL
“Gazing Light Eternity”

Un anno fa, più o meno proprio in questi stessi giorni, tra le numerose richieste di recensione arrivò anche quella di una one man band italiana che finì subito per attrarre la mia attenzione grazie all’ottima prestazione fornita su “Night Sky”, ripetendosi qualche mese più tardi con il breve ma intenso EP “Snow//Heritage”. Tenendo fede alla sua inesauribile vena compositiva, Chiral, questo il nome del progetto in questione, torna ora a farsi sentire con “Gazing Light Eternity”, in uscita a breve, che è sì la naturale prosecuzione del processo evolutivo portato avanti con i precedenti lavori, ma allo stesso tempo è anche un album che ne prende in parte le distanze rimescolando nuovamente le carte in tavola. Continua a leggere

CHIRAL
“Snow//Heritage”

Come già ci aveva anticipato in sede di intervista, Chiral non ha perso tempo ed è subito tornato a farsi sentire con il suo omonimo progetto. Dopo l’eccellente “Night Sky”, ero molto curioso di vedere dove sarebbe andato questa volta a parare l’eclettismo del musicista italiano, quanto mai incline nelle precedenti uscite a mutar anche radicalmente pelle al proprio sound, passando dal ruvido Black/Death degli esordi ad un più raffinato Atmospheric Black Metal di forte ascendenza Cascadian. Questa sua inclinazione al cambiamento viene confermata anche in questo “Snow//Heritage”, un EP di quattro tracce in cui il nostro abbandona in parte le atmosfere del precedente album per concentrarsi su di un approccio più orientato verso una dimensione Neofolk/acustica, pur non dimenticando, come vedremo, le sue radici. Continua a leggere

INTERVISTA CHIRAL – Chiral

Sempre attenti a dare spazio alle realtà emergenti, questa volta abbiamo incontrato Chiral e il suo omonimo solo project in occasione dell’uscita del suo ultimo album “Night Sky”, uno dei full length più interessanti di questo anno. Ecco quello che è venuto fuori durante questa lunga e piacevole chiacchierata. Continua a leggere

CHIRAL
“Night Sky”

Nato sul finire del 2013, il solo project Chiral ha già alle spalle diversi lavori che ne hanno delineato un percorso che lo ha visto passare piuttosto velocemente dal tutto sommato ordinario Black/Death degli esordi al ben più maturo Atmospheric Black Metal di questo “Night Sky”. La curiosità suscitatami dall’arrivo di questo lavoro era tanta, anche perché tra le influenze, passate e presenti, venivano citati act del calibro di Wolves In The Throne Room, Opeth e Falls Of Rauros, circostanza che, non lo nascondo, temevo potesse farmi ritrovare tra le mani un’uscita che, alla fin fine, magari non sarebbe stata in grado di reggere il carico di attese che poteva legittimamente creare. Invece, con un certo compiacimento, devo ammettere che il mastermind piacentino Chiral ha saputo dare vita ad un album davvero eccellente in cui convivono ottimamente molte delle influenze da lui citate, a cui aggiungerei qualche reminiscenza di Agalloch, Lustre, Panopticon e Blaze Of Sorrow. Continua a leggere