LELAHELL
“Alif”

In concomitanza con la ripartenza del programma TV “Pechino Express”, da cui molto umilmente ho tratto il nome per questa mia fantomatica rubrica che racconta di gruppi provenienti dalle aree più inaspettate del pianeta, scendiamo anche noi nel Nord Africa, e più precisamente in Algeria, per parlare di questo secondo album dei Lelahell dal titolo “Alif”. Uscito per Metal Age Productions, “Alif” ci mostra un Death dal taglio prettamente moderno in cui a dettare i tempi ci sono la chitarra affilatissima del suo mastermind Redouane Aouameur, e il bombardamento a tappeto d’un mostro di tecnica come il batterista Hannes Grossmann (ex Obscura e Necrophagist, nonché da poco anche drummer dei Tryptikon di sua divinità Tom G. Warrior). La band adotta uno stile estremamente veloce e tecnico, nel quale fanno spesso capolino brevi riffs o assoli che provano ad innestare il background algerino di Aoumameur all’interno delle composizioni del disco. Continua a leggere