PALLIATIVES FOR DIRTY CONSCIENCES
“Blankly”

Nato a Roma sul finire del 2015 con l’idea di creare un certo tipo di Rock spensierato basato sulla classica formazione a tre elementi, il progetto Palliatives For Dirty Consciences evolve rapidamente verso lidi più sperimentali e minimali, sconfinando senza remore verso territori più legati al Post-Rock e lo Shoegaze. Importante ai fini della strutturazione finale del suono di questo “Blankly” è anche la collaborazione con il compositore di musica elettronica Cristian Maddalena, iniziata nel 2018, che porta il trio ad incorporare all’interno delle proprie composizioni suoni e rumori naturali. Tuttavia, nonostante tutti questi anni di preparazione, resi ulteriormente complicati da questa pandemia, “Blankly” suona in maniera inaspettatamente fresca e personale, non male come risultato per un debutto che mostra certamente alcune incertezze, come il particolare e stridente utilizzo delle vocals o qualche riferimento di troppo verso maestri del Post-Rock come Mogwai e Yo La Tengo, ma in generale possiamo parlare di un debutto certamente riuscito. Continua a leggere