SGUAGUARAHCHRISTIS
“Ground”

Ormai dei fedeli frequentatori delle nostre pagine virtuali, i Sguaguarahchristis tornano a farsi sentire a distanza di due anni dal loro full-lenght “Der Nacht” con questo nuovo EP contenente tre brani ed intitolato “Ground”. Prima di andare a parlarne più nel dettaglio, ritengo sia opportuno specificare come per il sottoscritto questa sia la prima volta che ho a che fare con la band capitanata da Pesten Antilight Sg666, e che quindi quello che dirò non è basato sul confronto con le precedenti uscite della band ma sulle sensazioni direttamente generate dall’ascolto di questo “Ground”. Questo premesso, il sound presentato dagli Sguaguarahchristis è un Black Metal ostinatamente ortodosso, dotato di chitarre gelide, uno screaming tagliente e batteria terremotante. Continua a leggere

SGUAGUARAHCHRISTIS
“Der Nacht”

Tornano gli Sguaguarahchristis con il loro tripudio di marciume e ode alle tenebre sprigionato da un Black Metal estremo e senza mezze misure che ha pochi eguali, soprattutto negli ultimi anni: un chaos sonoro saturo di note annichilenti e blasfeme riscontrabile in act come Revenge e pochi altri. “Der Nacht” è il secondo full length per il combo e fa seguito all’EP “Raven” e al demo “Anti Human Black Metal”, entrambi usciti lo scorso anno e già ospitati sulle pagine della nostra ‘zine. Continua a leggere

SGUAGUARAHCHRISTIS
“Anti Human Black Metal”

Seconda uscita discografica dell’anno per gli Sguaguarahchristis, oscuro progetto capitanato da +Pesten+ Antilight SG666 al quale si sono aggiunti Abraxas Xull e Hordalak, del quale avevamo già recensito l’EP “Raven” pochi mesi fa. Se escludiamo un ottimo tributo ai Mayhem con la cover di un classico come “Freezing Moon”, i due pezzi presenti (versioni rimasterizzate di vecchie canzoni) mostrano un sound e una produzione meno cacofonica rispetto al passato, cosicché il loro bestiale Black Metal viene diffuso in un modo meno caotico e, quindi, più diretto. Continua a leggere