SOLITVDO
“Hegemonikon”

E’ un piacere per il sottoscritto vedere come il tenace DM sia riuscito, attraverso un lungo e duro lavoro, ad ottenere quel minimo di ribalta che il progetto Solitvdo si merita sin dall’ottimo esordio “Immerso In Un Bosco Di Quiete”. Infatti, ancora prima che mi arrivasse la fatidica richiesta di recensione, ho visto il suo nome circolare con insistenza su altri siti, con giudizi tutti estremamente favorevoli riguardo questo nuovo “Hegemonikon”, la cui versione fisica esce per conto della rinomata ATMF. Insomma, davvero un bel traguardo per il musicista sardo, che per anni ha mantenuto un profilo estremamente underground, inizialmente fatto addirittura esclusivamente di tape, e che noi di Hypnos Webzine possiamo dire di aver supportato ben prima di molte altre e più quotate zine. Si, lo so, non c’entra niente con la recensione, ma un minimo di orgoglio personale concedetemelo. Chiusa questa parentesi, parlando seriamente di “Hegemonikon”, possiamo dire che prosegue in maniera estremamente coerente quanto fatto sul secondo “Hieràrkhes”, purtroppo il precedente “Militia” me lo sono colpevolmente perso per strada, ossia un Black Metal ad alto tasso epico ed enfatico. Continua a leggere

INTERVISTA SOLITVDO – D.M.

“Immerso In Un Bosco Di Querce” era stato un fulmine a ciel sereno nel panorama dell’Atmospheric Black italiano. Ora, il progetto Solitvdo torna sulle scene con il nuovo “Hieràrkhes”, un lavoro che mostra un lato musicale più scarno rispetto al passato, ma decisamente più complesso per quanto riguarda la parte lirica. A chiarire ed esplicitare tutto il concept lirico di questo nuovo album ci pensa il mastermind D.M., che si dimostra ancora una volta estremamente loquace nell’andare nei meandri più nascosti dell’universo Solitvdo. Ecco cosa ci ha raccontato. Continua a leggere

SOLITVDO
“Hieràrkhes”

Il precedente album di debutto “Immerso In Un Bosco Di Quiete” non solo aveva mancato per mere ragioni un posto nella mia top 5 del 2014, ma soprattutto aveva messo in luce in modo definitivo il nome Solitvdo come uno dei progetti emergenti più interessanti all’interno del panorama Atmospheric Black italiano. Ora, a distanza di un paio d’anni, il buon DM ritorna alla carica con questo nuovo “Hieràrkhes”, una uscita che sembra mostrare sin dalla stessa copertina un deciso cambio d’approccio sia per le tematiche delle liriche da parte del suo mastermind, che per la musica stessa. In realtà, DM continua però a livello di testi la propria analisi del suo rapporto interiore con la natura e la società attuale, utilizzando questa volta come termine di paragone alcuni dei valori e delle virtù insite nella storia e nella mitologia dell’antica Roma. Continua a leggere

INTERVISTA SOLITVDO – D.M.

Uscito l’anno scorso, il full length di debutto “Immerso In Un Bosco Di Querce” del solo project Solitvdo ha saputo catturare la mia attenzione grazie ad una proposta che definire Black Metal è fin troppo riduttivo. Sentiamo da un loquace D.M. quali visioni si celano dietro a questa interessantissima one man band. Continua a leggere

SOLITVDO
“Immerso In Un Bosco Di Querce”

Non c’è niente da fare, molte delle rivelazioni dell’anno passato mi si stanno presentando solo adesso. Dopo gli scenari psichedelici dipinti dagli Atom Made Earth, ora è il momento della one man band cagliaritana Solitvdo, il cui full-lenght di debutto “Immerso In Un Bosco Di Querce” è per il sottoscritto una delle migliori release in ambito Black dell’anno appena trascorso. Ma andiamo con ordine. Il progetto muove i primi passi nel marzo del 2011 su iniziativa del polistrumentista DM, che riesce a portarlo al debutto l’anno successivo con “Demo MMXII”; per l’uscita di “Immerso In Un Bosco Di Querce” bisogna aspettare il settembre del 2014, quando viene rilasciata dalla Eremita Produzioni una tape limitata a sole 48. Tanto basta per attirare l’attenzione della tedesca Naturmacht Production, che si interessa al progetto e decide di ristampare a dicembre il lavoro in una curatissima versione digi-CD. Continua a leggere