CEREBRAL EXTINCTION
“Inhuman Theory Of Chaos”

Dopo il promo di debutto pubblicato sul finire del 2013, i bresciani Cerebral Extinction non hanno perso tempo e si sono subito gettati a capofitto nella realizzazione di questo “Inhuman Theory Of Chaos”, un platter che spazza brillantemente via in un solo colpo quanto fatto vedere nel già di per se valido esordio. Rimaneggiata la formazione con l’abbandono di Dagon alla batteria (per l’occasione i nostri si sono affidati ad una drum machine sapientemente programmata da Ciulaz), Malshum alla voce, Shon alle chitarre e Dave al basso fugano ogni dubbio in fatto di longevità e varietà dei pezzi, una delle note dolenti di molti lavori del settore. Infatti, pur rifacendosi ai canoni tipici del genere, Il Brutal sparato a mille e miscelato a partiture di matrice Death sfoderato dai Cerebral Extinction risulta decisamente variegato e per nulla monocorde o, peggio ancora, noioso, e questo soprattutto grazie ad un songwriting che fa in modo che le varie anime della band non vengano confinate e sviluppate in singoli pezzi, ma piuttosto affiorino e si mescolino all’interno dei vari brani. Quel che ne risulta è dunque, come da manuale, un lavoro tirato, potente e tritaossa, ma che allo stesso tempo è in grado di regalare, magari anche solo per brevi frangenti, quel qualcosa in più che riesce a rendere il tutto molto meno prevedibile. Insomma, se state cercando una band che stravolga e ridefinisca i confini del Brutal/Death allora forse vi conviene guardare altrove (buona fortuna), ma se invece non volete altro che una sana dose di efferatezza musicale, questo “Inhuman Theory Of Chaos” sicuramente non vi deluderà, forte com’è di una serie di brani granitici che non sono per niente scontati per una band al debutto sulla lunga distanza, ma che anzi lasciano intravedere delle buone prospettive per il futuro.

BRIEF COMMENT: “Inhuman Theory Of Chaos”, debut full length by Cerebral Extinction, is a nine tracks album in which the italian band plays a flinty Brutal with Death elements. Though it’s not far from the classic influences of the genre, the songwriting is able to create pretty various patterns, succeeding in avoiding monotony.

Contatti: Bandcamp
Etichetta: Ghastly Music
Anno di pubblicazione: 2014
TRACKLIST: 01. The Fall of Civilization; 02. Burned Breath; 03. Sutured Words; 04. Alienation; 05. Echoes Aenima; 06. Cerebral Extinction; 07. Artificial Stimulation; 08. Digital Erase; 09. Inhuman Theory Of Chaos
Durata: 33:40 min.

Autore: Iconoclasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.