CRONAUTA
“The Bullring”

Il progetto Cronauta è nato nel 2010 col preciso scopo di sublimare in un sound unico e personale l’eclettismo del Mathcore con l’istintività fisica del Post-Hardcore. Il primo risultato degli sforzi di questo quartetto originario di Finale Emilia arriva nel volgere di un anno con l’uscita dell’autoprodotto “Taking A Flight Through Sunrise, Cormorano Riding”, a cui fa seguito due anni dopo lo split a sei intitolato “New Birds No Beards” per conto della Upupa Produzioni, che nel febbraio di quest’anno si occuperà, insieme alla 5FeetUnder Records, anche di questo nuovo lavoro chiamato “The Bullring”. L’influenza primaria della band è senza alcun dubbio quella dei Dillinger Escape Plan, che vengono reinterpretati in una forma meno caotica e brutale, ma dotata comunque di una abrasività che definirei quasi Punk. Il wall-of-sound dei nostri viene poi arricchito da piccole schegge sonore atte a distendere, o perchè no, confondere per pochi attimi, questa ossessività strumentale fatta di tempi composti e accenti spostati. La voce di Nicolò Fregnan, che si occupa anche delle tastiere, è un classico urlo sguaiato che ho già trovato in diversi gruppi Screamo che mi sono passati sotto mano. Voce sicuramente potente e sentita, ma che forse tende ad essere un po’ troppo monotona a lungo andare. A livello musicale, questo disco non è affatto male, probabilmente ancora troppo legato alle sonorità dei Dillinger Escape Plan, sebbene la band dia il meglio di sé quando smette di ricercare riff e tempistiche tipiche del Mathcore per lanciarsi in sonorità più semplici, ma decisamente più sentite, vedasi il riff iniziale di “A Drove Of Bulls” oppure il momento di abbandono di “Harvest”, che lancia la successiva “Arizona Law In Northern Italy”, la mia preferita. Altro brano che ho apprezzato molto è la conclusiva “87% Of The Homicides Are Committed By Truck Drivers”, capace di cambiare di pelle in continuazione, che chiude in maniera ottimale il lavoro. Insomma, pur non essendo ancora a livelli tale da riuscire ad emergere dall’underground in maniera netta, i Cronauta dimostrano già discrete capacità tecniche e compositive, anche se allo stesso tempo, come già detto, mostra come i nostri non abbiano sviluppato ancora pienamente la propria proposta musicale. C’è ancora da migliorare, ma un buon pezzetto di strada è stato già percorso.

BRIEF COMMENT: “The Bullring”, second full length by Cronauta, is a pretty interesting album in which the italian band plays a mix of Mathcore and Post-Hardcore highly inspired by Dillinger Escape Plan. There’s still something to fix, but it’s a good starting point.

Contatti: Facebook
Etichetta: Upupa Produzioni
Anno di Pubblicazione: 2016
TRACKLIST: 01. We Knew Well A Lip-service Payment Would Have Followed The Statement; 02. Harangue; 03. Gentlemen’s Agreement; 04. Mancuerda; 05. A Drove Of Bulls; 06. 193100270311; 07. One-man Business; 08. Harvest; 09. Arizona Law In Northern Italy; 10. 87% Of The Homicides Are Committed By Truck Drivers
Durata: 29:52 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.