CRUELTY FORCE
“Cruelty Void”

Capisco che in un panorama ormai dominato da produzioni sempre più perfette e plasticose, molti gruppi tendano a tornare ad un suono più “nudo e crudo” con il quale rivendicare la propria integrità stilistica e musicale. Ma nel caso dei qui presenti Cruelty Force credo proprio che ci si sia spinti un po’ troppo oltre. Infatti, il duo romano formato da Angelo (chitarra e voce) e Mario (batteria) nel loro voler presentare la propria interpretazione di uno Speed/Thrash venato da qualche passaggio Black, in questa demo autoregistrata ed autoprodotta “Cruelty Void” hanno scelto di adottare un sound assolutamente grezzo e spartano, che ricorda da vicino alcune demo/rehearsal degli anni ’90 che si ascoltavano più per fare i completisti di qualche determinata band, che per vero e proprio merito musicale. Un approccio completamente old school, che non si preoccupa nemmeno di nascondere incertezze o errori di esecuzione, ma che a mio avviso tende a penalizzare le reali capacità del gruppo. Nonostante le chitarre gracchianti e le pessime vocal di Angelo, si sente che i Cruelty Force hanno una sfrenata passione per questo genere di sonorità, ma alcune buone intuizioni, come per esempio il finale dell’opener “The Void” o i vari stacchi e ripartenze di “Slave”, finiscono per perdersi in questa esasperato marciume sonoro. Inoltre, la loro buona versione di “Evil Death” dei Mortuary Drape, mostra come il loro sound possa essere facilmente incrociato con passaggi più tipicamente Black Metal. Detto ciò, quello che posso consigliare loro per il futuro è di curare un po’ di più le prossime registrazioni. Capisco bene che questa e’ solo una demo, ma credo fermamente che questi Cruelty Force possa fare decisamente meglio.

BRIEF COMMENT: In its first five tracks demo “Cruelty Void”, Italian duo Cruelty Force plays a Speed/Thrash Metal, with some Black influences, totally devoted to old school, especially for the very low-fi production.

Contatti: Facebook
Etichetta: Self-released
Anno di pubblicazione: 2017
TRACKLIST: 01. The Void; 02. Slave; 03. Evil Death (Mortuary Drape Cover); 04. Dealing with Death; 05. Unleashing the Void (Outro)
Durata: 12:43 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.