DAWN OF A DARK AGE
“The Six Elements, Vol. 1 EARTH”

Un progetto quanto mai ambizioso questo del duo Dawn Of The Dark Age, che prevede una serie di sei release, ognuna con sei brani, dedicate ai cinque elementi (terra, acqua, aria, fuoco e spirito) più un elemento aggiuntivo e da pubblicarsi entro il primo Luglio del 2017. A dare vita a questo progetto c’è il polistrumentista Eurynomos, che viene aiutato nelle screaming vocal dal cantante e chitarrista degli Athanor, qui presente con il nome di Buran. Il primo elemento che viene trattato in “The Six Elements, Vol.1 EARTH” è proprio la terra, descritto attraverso un Black Metal dalle tinte malinconiche molto debitore sia ai Drudkh che al Black finlandese in generale, mescolato con interessanti elementi Folk ed Avantgarde, come per esempio l’uso del clarinetto e del sassofono.

Se l’idea di base è intrigante ed alcune idee espresse nel lavoro dimostrano che i Dawn Of The Dark Age sono in possesso di un talento e di un potenziale davvero non comuni, purtroppo il risultato finale, a mio modestissimo avviso, non riesce ancora a rappresentare pienamente le reali capacità del duo. Infatti, il primo elemento che trovo deficitario è la produzione, che pur possedendo un buon sound di chitarra, sembra spesso tagliata con l’accetta, con una drum machine troppo meccanica ed ingombrante, soprattutto negli up-tempo. Inoltre, trovo che alcune scelte stilistiche non siano ancora ben equilibrate ed amalgamate, come per esempio quella specie di cavalcata inserita un po’ troppo a forza nell’ottima “The Last Prayer”, oppure “Eurynomos Army”, un up-tempo giocato tra accordi dissonanti non molto convincenti e riff in tremolo semplici ma d’effetto. Eppure, nonostante questi difetti, a mio avviso tranquillamente superabili in futuro, ci sono due tracce davvero fenomenali, ossia l’opener “Cold Winter” e l’incredibile e folkeggiante “The Last Prayer”, con la sua fantastica chiusura di soli fiati, a cui si aggiungono, come detto in precedenza, tanti altri momenti in cui la band mostra classe da vendere. Insomma, sebbene ci siano diverse cose da sistemare in fase di produzione, oltre che un songwriting ancora da limare, questo debutto dei Dawn Of The Dark Age mi ha comunque colpito. Ora sono davvero curioso di sentire cosa Eurynomos e Buran saranno in grado di fare sul secondo volume. Stay tuned!

BRIEF COMMENT: “The Six Elements, Vol.1 EARTH”, debut full length by italian duo Dawn Of The Dark Age, is the first chapter of a six piece saga dedicated to the five elements, plus a sixth one. Though the production is not that good and here and there the songwriting should be refine, the overall impression is positive because the band shows great skills that hopefully will be capitalize on the next albums.

Contatti: Facebook
Etichetta: Self-released
Anno di Pubblicazione: 2014
TRACKLIST: 01. Cold Winter; 02. The Last Prayer; 03. Raped Earth; 04. Eurynomos Army; 05. Dawn Of A Dark Age; 06. Outro N.1
Durata: 36:00 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.