DAY BEFORE US
“Nihil Interit”

E’ passato poco più di un anno da quando ho recensito in modo entusiasta le sonorità elegiache e crepuscolari dell’artista francese Philippe Blache e del suo progetto a nome Day Before Us, ed ecco giungere in maniera del tutto inaspettata il suo seguito “Nihil Interit”. Sebbene le coordinate stilistiche scelte da Blache rimangano più o meno ancorate a quanto mostrato nel debutto, fin dalle due tracce d’apertura “Saint Of Grief” e “Vigils Of Time” si nota una decisa sterzata verso sonorità più minimali e dilatate, con la delicata voce di Natalya Romashina a fare il suo ingresso solamente nella terza traccia “Per Aspera Ad Astra”. I quadri sonori dipinti dai nostri perdono di dettaglio, ma si arricchiscono di delicate sfumature, spesso impercettibili durante i primi ascolti. Il primo capolavoro del disco giunge con “L’Aile Du Soir”, traccia ispirata al poema “Paris” di Maximilian Voloshin. I synth sono leggeri come la rugiada mattutina, mentre la voce della Romashina risulta delicata e fragile, quasi sul punto di spezzarsi, andando così a formare una visione d’insieme dal forte impatto emotivo. Altro brano importante è senza ombra di dubbio “Depicted Chronicle”, che riprende le sonorità notturne del precedente “Prèlude À l’Âme d’Êlègie” e regala l’ennesima ottima prestazione della Romashina, come anche la conclusiva title-track, che si rivela un altro ottimo motivo per ascoltare più e più volte con attenzione questo lavoro. Seppur meno appariscente ed immediato rispetto al precedente “Prèlude À l’Âme d’Êlègie”, questo “Nihil Interit” è comunque una ottima uscita che porta più ad una profonda riflessione interiore che all’ammirazione di paesaggi mozzafiato e sospesi nel tempo.

BRIEF COMMENT: Even though it’s not as easy listening as the previous release, “Nihil Interit” by Day Before Us is a very good album in which the french mastermind Philippe Blache is able to create evocative ambiences and introspective feelings.

Contatti: Facebook
Etichetta: Rage In Eden Records
Anno di pubblicazione: 2016
TRACKLIST: 01. Saint Of Grief; 02. Vigils Of Time; 03. Per Aspera Ad Astra; 04. Zatvornik; 05. L’Aile Du Soir; 06. In Igne Purgatorio; 07. Depicted Chronicle; 08. Nihil Interit
Durata: __:__ min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.