DELIRIUM X TREMENS
“Drops Of Stone Of Italian Dolomitic Mountains”

Avevo già incontrato i Delirium X Tremens sulla compilation di band venete intitolata “Eons Of Revolution Vol. I”, nella quale avevo notato il loro Death Metal chirurgico ed a sfondo fantascientifico. Ora, a distanza di qualche tempo, mi trovo davanti questo piccolo promo estremamente curato della Punishment 18 Records, con una piccola anteprima del loro nuovo lavoro in uscita ad ottobre e dal titolo “Belo Dunum, Echoes From The Past”. Già il titolo di questa nuova release sembra mostrare chiaramente che la band è alla ricerca di una svolta sia musicale che stilistica. Infatti, leggendo le varie note informative presenti nel cd interattivo, i Delirium X Tremens raccontano come il nuovo disco rappresenti una svolta in termini di sound e liriche, dal momento che il loro Death di chiaro stampo svedese, è al centro di una rimodulazione stilistica, al fine di incorporare le nuove influenze derivanti dalla musica folkloristica della loro terra natia. Anche le liriche del nuovo disco saranno improntate su un recupero di storie, tradizioni e leggende, raccolte e tramandate dagli abitanti della loro zona. Una sfida decisamente interessante quella ingaggiata dal gruppo veneto, ma saranno in grado di venirne fuori? Ovviamente, due soli brani sono davvero pochini per poter dare una valutazione oggettiva, anche perchè le influenze Folk presenti sui due brani presenti non sono eccessivamente ingombranti, ma forse non risultano ancora perfettamente inserite nel contesto del loro background Death Metal. Senza dubbio ho trovato un brano sopra la media “I Was”, nel quale la band mostra una buona inventiva a livello di riffs e di atmosfere, proponendo una traccia in continuo cambiamento, mentre meno interessante ho trovato la successiva “The Legend Of Càzha Selvàrega”, nella quale sembrano venire a galla forti influenze dei Sepultura e dove le influenze Folk sono relegate ad un brutto sound epico di synth nel finale di traccia.

Ripeto, mi risulta difficile riuscire a giudicare la riuscita di una proposta così ambiziosa come quella dei Delirium X Tremens a partire da due soli brani. L’opener “I Was” sembra promettere bene, mentre meno riuscita è la successiva traccia; il concept dietro a questo nuovo lavoro del band veneta mostra inoltre delle solide convinzioni di fondo, per cui non ci resta che metterci in attesa dell’uscita di “Belo Dunum, Echoes From The Past” ed ascoltare il risultato finale.

BRIEF COMMENT: This brief EP consists in a little preview from the last album of italian deathster Delirium X Tremens, in which the band starts to insert in its technical Death Metal, strong influences from its heritage tradition. Not much to say to this EP, it’s a promotional instrument useful to spread the band’s name.

Etichetta: Punishment 18 Records
Anno di Pubblicazione: 2011
TRACKLIST: 01. I Was; 02. The Legend Of Càzha Selvàrega
Durata: 10:19 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.