DESDEMONA
“Lady Of The Lore”

Rovistando tra le numerose ristampe della Elevate Records, un paio di mesi fa mi è caduto subito l’occhio sulla evocativa cover di questo “Lady Of The Lore”, debutto assoluto per questo quintetto originario di Asti dal nome Desdemona. Per quanto fossi in fissa con un certo di tipo di Power nella seconda metà degli anni Novanta, il loro nome mi è purtroppo del tutto sconosciuto. A mia discolpa posso dire che questo lavoro è del 2001, ed in quel periodo il mio interesse era ormai rivolto verso sonorità decisamente più estreme. Tuttavia, parlando di questo “Lady Of The Lore”, potremmo tranquillamente riassumere il tutto dicendo che abbiamo di fronte un clone degli Stratovarius di “Visions” e “Episode”, dalle ritmiche squadrate della sezione ritmica fino alla stupenda voce di Andrea Marchisio, il cui timbro è un misto fra Timo Kotipelto ed il nostro Roberto Tiranti. Eppure, nonostante una produzione in molti frangenti deficitaria, i suoni delle tastiere sono pessimi, e qualche ingenuità in fase di songwriting, questo “Lady Of The Lore” mi è piaciuto praticamente subito e non saprei dire nemmeno per quale motivo. Di sicuro ci sono due brani veramente belli, quale l’opener “Black Lady” e la dolce semi-ballad “Othello’s Crying”, dove è possibile anche ammirare l’enorme lavoro interpretativo di Andrea Marchisio. Poi, effettivamente non saprei cosa altro dire, visto che lo stile delle altre tracce non ci si discosta molto dai Stratovarius degli anni d’oro, ma c’è qualcosa nel disco che continua ad evocarmi buone impressioni, ed anche diversi ricordi dei miei anni liceali. Forse sta proprio qui il segreto di questo lavoro, tutto quanto, dalla produzione non perfetta al tipo di arrangiamenti, ricorda quel tipico sound di quel periodo che ormai nessuno utilizza più. Magari all’epoca sarà anche stato bollato come derivativo, ma vi assicuro che se avete un po’ di nostalgia per queste sonorità, e vi è capitato come al sottoscritto di aver mancato questo disco, ora avrete la possibilità di recuperare. Tra l’altro, la Elevate Records ha anche ristampato recentemente l’altro lavoro della band, “Look for Yourself (A Tale Of Love And Pride)” del 2004, e non è detto che nelle prossime settimane non trovi il tempo per recensirlo.

Contatti: Bandcamp
Etichetta: Northwind Records, Elevate Records (reissue)
Anno di Pubblicazione: 2001, 2020 (reissue)
TRACKLIST:01. Black Lady; 02. Shadows Of My Life; 03. Event Horizon; 04. Lancelot; 05. Othello’s Crying; 06. Neptune The Mystic; 07. If I Were Fire (S’i’ Fosse Foco); 08. Changing Skin
Durata: 56:57 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.