DONNIE’S LEACH 88
“Replacing Moments”

Dietro lo strano e particolare nome Donnie’s Leach 88, si nascondono due musicisti italiani, Alessandro Bucci, di cui abbiamo già parlato in passato con il suo progetto “Maka Isna”, e Francesco Lenzi, attivo con i Quadro D’Autore e gli Assassini Del Pop, che han unito le loro forze sul finire del 2014 allo scopo di creare una musica sperimentale ispirata dal famoso film “Donnie Darko”, a cui allude appunto il monicker scelto per il progetto. Lo stile del duo tende a far inglobare in sonorità sintetiche, come l’Elettronica e l’Ambient, strani riff di chitarra di matrice Rock Blues, al fine di creare delle strambe atmosfere in cui il grottesco ed il surreale giocano un ruolo importante. In realtà, solamente metà del disco risulta essere direttamente ispirata alla pellicola, mentre la prima metà è ispirata ad alcune Creepy Pasta, ossia storielle o leggende metropolitane che girano sulla rete. Tutto ciò è molto importante per comprendere l’effetto di non perfetta omogeneità di questo “Replacing Moments”, in quanto la prima parte tende ad essere più varia in quanto a sonorità, con parecchi richiami al progetto solista di Bucci, mentre la seconda parte riesce finalmente ad inquadrarsi al sound pensato dal duo, con la chitarra di Lenzi ad integrarsi con i loop elettronici di Bucci, dove un buon esempio è “The Evil Is Inside The Old Teacher”. Le tracce che più mi sono piaciute sono senza dubbio “Autumns Grey Pain” e “Entrapped In A Nightmare”, in cui emerge un forte background Dubstep, sul quale si stagliano i riff distorti di Lenzi. Invece, tra quelle più atmosferiche, non passano inosservate l’opener “Mannequin” oppure “Orbital Rabbits”, stramba visione di tanti Frank, il coniglio che compare spesso a fianco di Donnie, che galleggiano nello spazio. Insomma, “Replacings Moments” è un lavoro abbastanza particolare che necessità di tempo ed anche di una discreta apertura mentale per essere apprezzato, specie da chi non mastica molto sonorità esterne al Metal. Ma, nonostante qualche momento in cui si eccede con la sperimentazione, facendo un po’ deragliare i brani, i Donnie’s Leach 88 riescono a tirare fuori idee e trovate alquanto interessanti.

BRIEF COMMENT: Donnie’s Leach 88 is an italian project born from the alliance between Alessandro Bucci and Francesco Lenzi with the idea of creating a strange mix between Electronic and Ambient Music, with a Blues Rock guitar style, that can recreate the world and the atmospheres of the movie “Donnie Darko”. Interesting ideas result to be tracks like “Autumns Grey Pain” or “Entrapped In Nightmare”, in which, on a Dubstep base, Lenzi operates its guitar work. There is also space for more atmospheric tracks like the opener “Mannequin” or “Orbital Rabbits”, just to understand how variegated is the musical world created by Donnie’s Leach 88.

Contatti: Facebook
Etichetta: Self-released
Anno di Pubblicazione: 2015
TRACKLIST: 01. Mannequin; 02. P.H.M.; 03. Autumns Grey Pain; 04. R.S.U.; 05. Slow Thunder (Sundrone); 06. Entrapped In A Nightmare; 07. Inner Ruins; 08. Orbital Rabbits; 09. Spectres Dimension; 10. Alone in the Forest; 11. The Evil is Inside The Old Teacher; 12. Who’s The Clown At The Wheel?; 13. Go To The Cinema With Frank; 14. The Final Decision
Durata: 43:15 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.