DRÅPSNATT
“Skelepht”

Le release che maggiormente attendevo in questo 2012 erano essenzialmente due: il ritorno dei Kreator, “Phantom Antichrist”, e questo nuovo lavoro dei Dråpsnatt recante il titolo di “Skelepht”. Il precedente “Hymner Till Undergången” è stato una vera e propria rivelazione, un disco che riportava in auge un certo Folk-Black di scuola norvegese, che tanto aveva fatto la fortuna del periodo d’oro dei Satyricon, a cui il duo NarstrandVinterfader aggiungeva una buona dose di talento e personalità.

Questo nuovo “Skelepht”, uscito nuovamente sotto Frostcald, si rivela sin dai primi ascolti un ennesimo capolavoro, nel quale la band, pur non spostandosi di un millimetro dal sound costruito nei primi due album, riesce nell’impresa di riuscire ancora a migliorarsi e ad evitare una semplice riproposizione di una formuletta vincente. Infatti, i brani continuano a mantenere queste strutture non lineari, nei quale la band mostra tutta la propria abilità di songwrinting e di arrangiamento, alternando momenti più melodici e riflessivi, sfuriate Black (con una leggera influenza Symphonic) e brevi passaggi Folk Black. Bisogna anche menzionare la prova vocale di Vinterfader, capacissimo nel rendere lo scream di burzumiana memoria un potente veicolo emozionale. Nuovamente, dare una descrizione dei brani è un puro esercizio di scrittura, chi ha amato le due precedenti release della band svedese, non potrà non amare tracce come “Klardrömmar”, la malinconica title-track o la satyriconeggiante “Valan”. Che altro dire, grazie ai Dråpsnatt per questo ennesimo capolavoro.

BRIEF COMMENT: If “Hymner Till Undergången” has been a revelation, this new release called “Skelepht” is a pleasant confirmation. The band continues along the path traced by the Norwegian masters at the beginning of the 90’s, still keeping its quality at a very high standard. “Skelepht” doesn’t own the impact of “Hymner Till Undergången”, but its tracks show a better focusing on the arrangments and songwriting. One of the best release of this 2012. No doubt at all!!

Etichetta: Frostcald Records
Anno di Pubblicazione: 2012
TRACKLIST: 01. Meningslösheten;02. Klardrömmar; 03. Skelepht; 04. Tonerna Till; 05. Échec; 06. Förruttnelsens Hypostaser; 07. Valan;
08. Intigheten
Durata: 45:31 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.