EVIL REBORN
“Throne Of Insanity”

Dopo diverso tempo di assenza, sono lieto di riproporre una nuova puntata di quella che chiamo la mia pseudo rubrica “Pechino Express”, ovverosia recensioni di band provenienti da paesi che in genere non sono esportatori di primo piano di gruppi Metal. Questa volta ci rechiamo in Venezuela, stato che in questi ultimi anni sta vivendo un periodo storico piuttosto sfavorevole e complicato, da cui provengono questi Evil Reborn, quintetto originario della piccola città di Maturìn che con il loro “Throne Of Insanity” esordiscono presso l’etichetta russa Satanath Records, coadiuvata dalla Evil’s Records. Nonostante la particolare provenienza geografica, gli Evil Reborn assorbono pienamente il sound tipico del Death americano, pescando a pieni da mani soprattutto dai Deicide, ascoltate l’inizio di “Adicción Visceral” e ditemi se non ricorda “Serpents Of The Light”, ma anche da band come Cannibal Corpse e Malevolent Creation per come i nostri sudamericani alternano parti veloci ad altre più cadenzate. Le capacità tecniche del quintetto non si discutono, anche perché mettono in evidenza un buon gusto solistico fatto di sweep e buone melodie, oltre ad un bassista di livello come Jesús Maneiro. Purtroppo, nonostante questo, “Throne Of Insanity” non riesce ad emergere in maniera netta dalle numerose uscite che inondano il mercato in buona sostanza per tre semplici motivi: una produzione troppo secca che toglie potenza ai pezzi, un songwriting troppo prevedibile e privo di riff veramente killer, ed un vocalist troppo monocorde, che non riesce a dare alle varie tracce presenti quella carica aggiuntiva tale da poter cambiare l’andamento di un brano. Insomma, pur concedendo una mezzora di sano headbanging, anche con qualche brano che alla lunga esce fuori dalla massa, dubito che questo esordio rimarrà alla lunga nel mio stereo. Da rivedere.

BRIEF COMMENT: Even though Evil Reborn come from Venezuela, their Death Metal is pretty close to the one of American bands such as Deicide, Malevolent Creation and Cannibal Corpse. So, their first full length “Throne Of Insanity” is a bit too predictable, but some songs are good enough to hope they can improve the others as well.

Contatti: Facebook
Etichetta: Satanath Records, Evil’s Records
Anno di Pubblicazione: 2016
TRACKLIST: 01. Black Dahlia; 02. Evil Reborn; 03. Adicción Visceral 03:13
04. Possessed Angels; 05. A Morbid Encounter; 06. Destroying The Trinity; 07. Throne Of Insanity; 08. Night Killer; 09. Bendita Malevolencia
Durata: 30:56 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.