FILII ELIAE
“Cimiterivm”

Tenendo fede a quanto anticipatoci da Ossibvs Ignotis nell’intervista rilasciata a inizio settembre, i Filii Eliae tornano sulle scene dopo poco tempo con questo nuovo “Cimiterivm”, un lavoro che fin dal titolo funereo riflette perfettamente il cambio di direzione intrapreso dai fratelli Figliolia verso lidi sonori quasi prettamente Doom, dove prevalgono maggiormente l tempi rallentati e il ricorso a spettrali synth. “Cimiterivm” è un vero e proprio viaggio tra i cimiteri di provincia ormai dimenticati, alla scoperta di mausolei ed ossari sporchi, impegnati di morte e carne in decomposizione. I Filii Eliae sembrano voler partire dall’aspetto rituale del funerale, con i suoi cortei funebri e le messe esequiali per il defunto, ricostruiti in maniera perfetta con il bellissimo requiem strumentale di “Exeqviae”, per mostrare che alla fine quello che rimane su questa terra è solamente dolore (per i vivi) e carne in putrefazione (per i morti). La solennità di questi rituali viene evidenziata nel disco dal suono chiaro ma freddo dei synth e della chitarra solista, a cui si frappone una chitarra ritmica marcia e fangosa che scandisce i precisi pattern di batteria creati da Ossibvs Ignotis (“Fvneralis” e “Odivm Aeternvm”). Per questo motivo risulta anche comprensibile come i fantastici assalti Heavy/Thrash di “Qui Nobis Maledictum Velit” siano limitati ad una manciata di brani, quali “Tabula Rasa” e “Plvrimvm Sangvinis”. L’impatto di “Cimiterivm” sarà quindi inizialmente meno intenso e sorprendente del suo predecessore, ma credetemi che dopo qualche ascolto verrete di colpo calati nel mondo di dolore e morte creato dai fratelli Figliola. Non credo serva quindi aggiungere che anche questo secondo lavoro finirà direttamente nella mia top 5 di fine anno.

BRIEF COMMENT: “Cimiterivm”, come back album by italian duo Filii Eliae, takes the listener into a world made of small cemeteries and funeral rituals, a new direction which is followed by music too, now mainly focused on Doom Metal elements. Thus, slow tempos, spectral synths and catacombal voices are the perfect soundtrack for Filii Eliae‘s new journey.

Contatti: Facebook
Etichetta: Lvx Perpetua Records
Anno di Pubblicazione: 2015
TRACKLIST: 01. Introitvs; 02. Cimiterivm; 03. Cinis Cineri; 04. Tabvla Rasa; 05. Exeqviae; 06. Plvrimvm Sangvinis; 07. Ivs Vitae Ac Necis; 08. Fvneralis; 09. Odivm Aeternvm; 10. Extrema Pars
Durata: 43:43 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.