GLOOM
“Catharsis”

I Gloom sono un quartetto slovacco proveniente dalla piccola cittadina di Sabinov che, nonostante una lunga permanenza nell’underground locale fin dal 2001, da allora è riuscito a pubblicare soltanto due full-lenght. Addirittura, il debutto “Nostalgia” risale all’ormai lontano 2006, e ci sono voluti quindi ben undici anni e l’intervento della Metal Age per avere tra le mie mani questo nuovo lavoro intitolato “Catharsis“. Arrivato nella mia modesta magione romana in un pacchetto contenente anche i Resurrected ed i Perversity, fa davvero strano, dopo due band Brutal, trovarsi di fronte ad un gruppo dalla melodia così fortemente marcata. Infatti, il loro Gothic Metal è figlio diretto degli HIM, ma anche dei Paradise Lost di “One Second”, con la calda voce di Martin Padzera che ricalca molto il timbro di Nick Holmes. I Gloom incardinano il loro sound sulla semplicità delle melodie e degli arrangiamenti, riuscendo nonostante tutto a raggiungere un risultato finale davvero efficace. Bastano così poche note di tastiera ed una sezione ritmica compatta e dotata di un buon wall-of-sound, ed ecco che il pezzo è bel che delineato. Stranamente, pur non essendo un amante di tali sonorità, mi sono trovato dopo alcuni ascolti a canticchiare i ritornelli di “Heart Dead Remains”, “Lillyann”, il brano che più risente dell’influenza degli HIM, o “Fatal Trust”, un traccia uscita praticamente dalle session di “One Second”. Su “No One Ever” gli slovacchi cercano di modificare leggermente il proprio sound accelerando i tempi, e c’è persino spazio per la cover dell’immortale “Lovesong”, anche se la sua rilettura in chiave HIM non mi ha poi pienamente convinto. Insomma, “Catharsis” è un disco che non ti aspetti. Dopo essermi immerso nella brutalità spiccia dei Resurrected ed in quella più elaborata dei Perversity, i Gloom portano quel minimo di romanticismo e malinconia a cui difficilmente possiamo rinunciare.

BRIEF COMMENT: Even though they started in 2001, “Catharsis” is just the second full length by Gloom, a Slovakian band that plays a nice, simple and pleasant Gothic Metal in the vein of HIM. A romantic and melancholy journey through soft and gentle atmospheres.

Contatti: Sito Ufficiale
Etichetta: Metal Age Productions
Anno di pubblicazione: 2017
TRACKLIST: 01. Souls Walk Apart; 02. Heart Dead Remains; 03. Lovesong (The Cure Cover); 04. Lillyann; 05. No One Ever; 06. Fatal Trust; 07. Catharsis; 08. The Last Chapter
Durata: 34:14 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.