GØATFUCK
“Worth Only Buried”

I Gøatfuck, gruppo proveniente dalla Sardegna e all’esordio assoluto con questo “Worth Only Buried”, sono un progetto di cui si conosce ben poco se non che si sono formati nel 2012 e che sono un duo composto da Goatfucker I (chitarra, basso) e Goatfucker II (voce), entrambi con alle spalle diverse altre partecipazioni in varie band. Contrariamente a quanto il loro monicker potrebbe far pensare, i nostri non propongono un Black Metal “ignorante” condito da caproni e satanassi vari, ma si cimentano in un Brutal Death Metal che preferisce puntare più sulla pesantezza che non sulla velocità fine a se stessa, finendo per ricordare in più di qualche frangente i Mortician e i Cannibal Corpse più tetri e claustrofobici o i Carcass del seminale “Symphonies Of Sickness”. I quattro pezzi che compongono l’EP si caratterizzano per un songwriting abbastanza variegato, specie se confrontato con il tipico incedere monocorde di molte realtà del genere, che riesce a sfruttare qualche felice intuizione per far decollare tracce come “Not Enough…Zyklon B” e “Goat Raped Corpse”, anche se non mancano momenti di stanca che rendono fin troppo prevedibile un brano come “Pissing Into The Useless Brain Of A Dead Whore”, eccessivamente penalizzato da una drum machine che spesso lascia a desiderare e che durante l’intero lavoro rischia in più di qualche occasione di compromettere l’atmosfera creata dal connubio voce-strumenti. Nel complesso ci troviamo quindi di fronte ad una band che non ha ancora raggiunto una piena maturità compositiva che gli permetta di essere, alla lunga, sufficientemente personale e che soffre di una resa sonora che talvolta lascia a desiderare. Trattandosi però di un debutto, il margine per correggere questi errori nei prossimi lavori c’è tutto, perciò non resta che augurare ai Gøatfuck di saper ripartire dai buoni spunti che sono disseminati qua e là in “Worth Only Buried”.

BRIEF COMMENT: “Worth Only Buried” is the first EP released by italian Gøatfuck, a duo that plays a Brutal Death Metal in the vein of the most gloomy Mortician and Cannibal Corpse. Though the tracks are still a bit too predictable and the overall sound is crippled by a weak drum machine, the band sometimes shows a good songwriting from which they should restart.

Etichetta: Self-released
Anno di pubblicazione: 2013
TRACKLIST: 01. Not Enough…Zyklon B; 02. Beyond; 03. Goat Raped Corpse; 04. Pissing Into The Useless Brain Of A Dead Whore
Durata: 17:36 min.

Autore: Iconoclasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.