GOATMOON
“Death Before Dishonour”

Disco d’esordio a dir poco strepitoso questo dei finnici Goatmoon, in realtà una one-man band portata avanti dal solo BlackGoat Gravedesecrator. Suoni grezzi e putridi, vocal affilate come rasoi ed una attitudine old school, vedasi la strepitosa e coatta copertina, questa è la ricetta vincente proposta in questo “Death Before Dishonour“. Ma tutto questo non basterebbe a rendere questo disco fantastico se mancasse la materia prima, ovverosia la musica. BlackGoat Gravedesecrator si dimostra maestro nel piazzare sul caos infernale prodotto dai suoi strumenti, riff dal vago piglio melodico e tipicamente “finnish style”. Scendendo ulteriormente in profondità nell’ ascolto dei brani, è possibile anche notare la varietà della proposta dei Goatmoon: si passa da brani spaccatutto a là Beherit come “Blackgoatworship“, ad inni antemici carichi d’odio come l’opener “Blackmetal Winter”, per passare a track più “atmosferiche” come “Light Will Not Be”. C’è persino spazio per riffoni punkettoni come “Rite Of God Deny” o “Aryan Evil” o partiture più Thrash. Insomma, c’è n’è per tutti i gusti, ma la cosa particolare è che tutto rimane fottutamente Black Metal, Raw Black Metal fino all’osso. A mio semplice avviso, questo disco è uno dei must della scena finlandese. Da avere.

BRIEF COMMENT: “Death Before Dishonour” is an extraordinary debut album from the finnish one man band Goatmoon, whose mastermind Blackgoat Desecrator shows a great ability in mixing Raw Black Metal with melanchonic and melodic tunes, without avoiding to put inside the cauldron spicy influences from Punk music. A real must have.

Etichetta: Werewolf Records
Anno di pubblicazione: 2004
TRACKLIST: 01. Blackmetal Winter; 02. Pure Blood; 03. Bloodvengeance; 04. Forest Of Misanthropy; 05. In The Cursing Embrace; 06. Light Will Not Be; 07. Blackgoatworship; 08. Rite Of God Deny; 09. Humanhate Grows Strong Within; 10. Aryan Evil; 11. Disease; 12. Death Before Dishonour; 13. Kunnia, Armageddon!
Durata: 40:18 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.