GRISLY AMPUTATION
“Cannibalistic Tendencies”

I Grisly Amputation debuttano direttamente con un full length che per durata ricorda più un EP. “Cannibalistic Tendencies” è la classica miscela esplosiva di Brutal Death Metal dalle forti ascendenze Grindcore condita con samples dal sapore Splatter/Gore. I fan del genere troveranno pane per i loro denti e, soprattutto, una nuova interessante realtà in quanto i Grisly Amputation, pur essendo al debutto assoluto, possiedono un songwriting compatto ed ispirato che non lascia un attimo di respiro.

Il groove convulso e grondante di sangue imbastito dalle chitarre stridenti e saettanti come motoseghe (che ricordano act come i Degrade) entra subito in circolo nella nostra mente: la band riesce a disorientarci con i loro continui cambi di tempo e accelerazioni repentine avvolte da un fetore putrescente. La tensione sale negli inserti cadenzati che, nonostante la complessità dei pattern, risultano fluidi e trascinanti come non mai: basta ascoltare “Implement Of Rectitude” o la famelica “Chainsaw Swimming In Flesh”, dominata da pulsioni viscerali che potrebbero benissimo fungere da colonna sonora per una mattanza. Non c’è scampo al lezzo di decomposizione che impregna ogni pezzo e che si concretizza in quelli più caotici e selvaggi, come la titletrack il cui incipit contiene lo stesso sample utilizzato dagli Aborted per “Meticulous Invagination” (si tratta di un estratto da “Hellbound: Hellraiser II”). Quello che colpisce in positivo è la precisione chirurgica con la quale i Grisly Amputation torturano le chitarre creando un sound roccioso, ossessivo e spietato che lascia emergere impulsi barbari e primitivi all’ennesima potenza. Non ci sono cali di tensione in “Cannibalistic Tendencies” in quanto i brani scorrono veloci e spietati grazie a schemi e riff che si incastrano alla perfezione. Difficile dunque sceglierne uno che emerga sugli altri, anche se “Liquefaction Necrosis” con il suo drumming sincopato ed i suoi improvvisi rallentamenti dal tono soffocante ne fanno un brano che colpisce al primo ascolto, così come la graffiante e convulsa “Scraping The Resin From Your Lungs” dall’impatto scarnificante.

“Cannibalistic Tendencies” è un altro lavoro che si aggiunge all’affollato panorama Brutal Death Metal: ben suonato e coinvolgente ma che non aggiunge nulla di nuovo al genere. Considerando comunque che ci troviamo di fronte ad un debutto non possiamo chiedere di più ai Grisly Amputation, che con il loro primitivo album manderanno in estasi i fan di Exhumed, Severe Torture, Dying Fetus et similia.

BRIEF COMMENT: With their debut album “Cannibalistic Tendencies”, Grisly Amputation shows a classic Brutal Death Metal pervaded by decaying and fierce atmospheres built on savage riffs which spread the stench of death all over the place.

Etichetta: The Innervenus Music Collective
Anno di pubblicazione: 2013
TRACKLIST: 01. Woodshed Wetdreams; 02. Scraping The Resin From Your Lungs; 03. Liquefaction Necrosis; 04. Implement Of Rectitude; 05. Cannibalistic Tendencies; 06. Birthed From Defecation; 07. Hoarding Human Remains; 08. Chainsaw Swimming In Flesh.
Durata: 26:47 min.

Autore: Nivehlein

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.