IQONDE
“Kibeho”

Dopo il particolarissimo Tribal Stoner dei Grufus, arriva dalla attivissima Grandine Records un’altra strana entità che risponde al nome di Iqonde. Questo “Kibeho” è un breve assaggio introduttivo alla particolare proposta del trio composto da Marco (batteria), Francesco (chitarra) e Diego (basso), che, in maniera simile a i loro compagni di etichetta, elaborano la loro proposta musicale su netti contrasti formati da una sezione ritmica molto geometrica, con frequenti incursioni anche in territori Math, e gli sviluppi melodici della chitarra di Francesco ad alto tasso psichedelico. Poi, sarà che per me sono una specie di ossessione, ma in alcuni frangenti più orientati verso il Post-Rock, sembrano ricordare qualcosa dei Verdena più sperimentali, periodo “Il Suicidio Del Samurai” o il meraviglioso “Requiem”, mentre nei passaggi più ritmicamente complessi, come nella traccia “22:22”, sembrano accostarsi alla lontana al progetto degli I Hate My Village, interessante progetto di Adriano Viterbini, a cui ha partecipato anche Alberto Ferrari dei Verdena, nel quale venivano esplorate ritmiche e sonorità africane. Pur essendo un disco totalmente strumentale, questo “Kibeho” mostra nella sua breve durata delle tracce di sicuro interesse quali “Marabù”, forse la più verdeniana del lotto, “Leblanshò”, un viaggio in immersione nei meandri del Post-Rock più etereo ed intimista, e la già citata “22:22”. Forse la particolarità della proposta degli Iqonde, unito alla sua breve durata, fanno si che non si riesca ancora ad inquadrare pienamente la strana direzione musicale intrapresa dalla band, rendendo anche visibile anche qualche piccola zona d’ombra. Insomma, non possiamo affatto lamentarci di questo debutto, il trio ha certamente tecnica e qualità da vendere, ma per un giudizio completo è comunque meglio aspettare ad una pubblicazione decisamente più corposa e che potrebbe fornire maggiori indicazioni su questi particolarissimi Iqonde.

Contatti: Facebook
Etichetta: Grandine Records
Anno di Pubblicazione: 2021
TRACKLIST: 01. Ma’nene; 02. Marabù; 03. Edith Piaf; 04. Lebansho; 05. Gross Ventre; 06. 22:22
Durata: 26:23 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.