JUGLANS REGIA
“Memorie Dal Presente”

Prima di sospendere temporaneamente le attività della webzine per la pausa natalizia, nonostante sia in serbo un nuovo specialone per tutti voi fedeli lettori, sono qui oggi per parlare di questa band fiorentina chiamata Juglans Regia, termine latino per noce reale. Nonostante questo “Memorie Dal Presente” sia un breve EP di quattro tracce, il quintetto di Sesto Fiorentino ha una lunga e complessa storia alle spalle, che vede la fondazione della band nell’ormai lontano 2002 con la nascita della prima incarnazione del gruppo sotto il nome di Raising Fear ad opera del cantante Alessandro Parigi, del batterista David Carretti e del bassista Massimiliano Dionigi. Dopo un paio di anni, complice anche la scelta di abbandonare il cantato in lingua inglese, il nome cambia nell’attuale Juglans Regia. Questo “Memorie Dal Presente” arriva dopo ben quattro demotape e tre full-lenght, l’ultimo dei quali “Visione Parallele” risale al 2008, fu anche il preludio ad un lungo periodo di sospensione durato di fatto quasi otto anni. Da questo breve racconto sulla storia del gruppo, capite bene che i musicisti coinvolti in questo progetto non sono affatto dei giovani principianti al loro primo demo di debutto. Dico questa cosa, perché la prima cosa di questo EP che salta all’orecchio è il suono grezzo che lo caratterizza, anche se, passati i primi due brani “L’Imperdonabile” e “Maschere”, ho la netta sensazione che nelle restanti due tracce finale, la produzione tenda notevolmente a migliorare. Infatti, sulla prima traccia “L’Imperdonabile”, la chitarra di Antonello Collini risulta essere troppo in primo piano e ben poco amalgamata al resto degli strumenti, mentre le tastiere di Lapo Martini hanno dei suoni che non mi fanno proprio impazzire. Fortunatamente, a compensare tutto questo, ci pensa la qualità dei brani, che pur avendo radici nel Prog Metal di tradizione americana, evitano di farsi trascinare in sterili dimostrazioni di tecnica, preferendo un approccio maggiormente melodico, nonché sanguignamente Rock. Se provate per esempio ad ascoltare la conclusiva “Le Virgole Del Tempo”, ci sentirete, o almeno questo è successo al sottoscritto, dei sottili richiami ai Litfiba o ai Timoria. Non lo so, probabilmente queste influenze sono inconsciamente portate alla luce dalla bella voce di Alessandro Parigi, dotata sia di un timbro molto caldo, estremamente convincente nel caratterizzare e valorizzare in maniera molto efficiente i singoli brani. Pur essendo convinto che questi Juglans Regia siano in grado di poter fare molto meglio di quanto espresso in questo “Memorie Dal Presente”, l’EP è tuttavia comunque molto godibile, dove la già citata “Le Virgole Del Tempo” è veramente un pezzone, anche se rimane il rammarico di una produzione non pienamente all’altezza. Chi legge le mie recensioni da anni, conosce bene sia il mio interesse verso il vecchio underground italiano, quanto le mie continue critiche verso iperproduzioni moderne, e quindi capisce perfettamente che la mia critica non è una pretesa di una produzione perfetta, ma semplicemente di un qualcosa in grado di supportare e far risaltare quanto di buono la band toscana è in grado di fare. Le premesse per fare qualcosa di importante in futuro ci sono tutte, speriamo che la band riesca a tenere duro e tornare con qualcosa che mostri il loro talento al 100%.

BRIEF COMMENT: This EP entitled “Memorie Dal Presente” comes after a long period of inactivity by the Juglans Regia, the Latin name for the royal walnut. Despite having a rather crude and dirty production, which strangely seems to improve in the last two tracks, this work shows a good melodic approach to American-style Prog Metal, with “Le Virgole Del Tempo” representing the best of the album. Promising.

Contatti: Facebook
Etichetta: Loud n’Proud Records
Anno di Pubblicazione: 2019
TRACKLIST: 01. L’Imperdonabile; 02. Maschere; 03. Primo Istinto; 04. Le Virgole Del Tempo
Durata: 21:53 min.

Autore: KarmaKosmiK

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.