LA TREDICESIMA LUNA
“Oltre L’Ultima Onda Del Mare”

Iniziamo questo nuovo anno di recensioni, andando a parlare nuovamente di un progetto che lo scorso anno mi aveva davvero colpito, ossia La Tredicesima Luna del mastermind milanese Matteo Brusa. Nel secondo capitolo della sua discografia intitolato “Oltre L’Ultima Onda Del Mare”, Brusa rivolge la sua attenzione alle acque oscure del mare ed alla loro capacità di dar vita ad una sorta di luminescenza. La scelta di questo particolare soggetto si traduce in un Dark Ambient dalle sonorità ipnotiche e fortemente debitore a Burzum. Addirittura, nella traccia “La Solitudine Del Mare Infinito” compare anche per la prima volta una chitarra distorta dal forte sapore Black, capace di generare un tappeto sonoro praticamente traslato da “Filosofem”, ma che nonostante tutto si integra bene al taglio ipnotico del brano. Onestamente, non nascondo che nei primi ascolti, questo “Oltre L’Ultima Onda Del Mare” mi aveva leggermente deluso, poiché non riuscivo a ritrovare quelle atmosfere arcane e fiabesche che tanto mi avevano colpito sul precedente lavoro. Poi, lasciandosi andare al disco ed alla sua lenta ripetitività, si approda di colpo su una spiaggia desolata, dominata da un mare grigio ed una tempesta in arrivo all’orizzonte. In questo lavoro, Brusa non risulta particolarmente originale come suoni e partiture, però giunge comunque al risultato finale, ossia calare con forza e stupore l’ascoltatore in un mondo alternativo da lui stesso creato, in questo caso non magico e fiabesco, ma aspro e gelido come il mare d’inverno.

BRIEF COMMENT: In “Oltre L’Ultima Onda Del Mare”, second release for the italian one-man project La Tredicesima Luna, the Italian mastermind Matteo Brusa tries to recreate the hypnotic motion of the seawaves, adopting a sound very close to the one explored by Varg Vikernes in his materpiece “Filosofem”. Also a distorted electric guitar appears for the first time in “La Solitude Del Mare Infinito”, strengthening this similarity with Burzum. Less original respect to the debut “Il Sentiero Degli Dei”, but the ability of the mastermind Brusa to create his own world remains intact.

Contatti: Facebook
Etichetta: Lighten Up Records
Anno di pubblicazione: 2018
TRACKLIST: 01. Le Terre A Ovest; 02. La Solitudine Del Mare Infinito
Durata: 27:20 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.