MUR
“Athabasca”

Creato dalla mente del musicista statunitense Cameron Sather, il progetto Mur nasce per convogliare al proprio interno degli spunti sonori differenti che vanno dall’ipnosi distorsiva del Cascadian Black Metal fino ad una decisa influenza Folk, passando per la stasi emotiva tipica dell’ Ambient, al fine di generare un mood sonoro in grado di portare l’ascoltatore a un confronto diretto con la natura. Infatti, anche se la definizione coniata ad hoc per questo progetto, ovvero Ecological Black Metal / Drone Doom, è un po’ eccessiva, è fuor di dubbio che tali temi siano particolarmente sentiti dall’autore che, dal canto suo, in questo “Athabasca” analizza attraverso la musica la complessa relazione ecologica esistente tra il lupo grigio (Canis Lupis) ed il bisonte americano (Bison bison), il tutto attraverso tre lunghe composizioni, in apparenza prive di un qualsivoglia filo conduttore. Dai tempi sospesi dell’opener “Ungulate Flesh & Blood (Stirring In The Herd)”, alle sfuriate Black di “Dragged Across The Forest God’s Teeth”, fino agli evidenti richiami Folk Black dei Panopticon della conclusiva “Athabasca (A Calf Is Culled)”, il sound dei Mur dimostra di possedere diverse sfaccettature, cosa che, se da una parte fa evitare di cadere in sonorità scontate e prevedibili, dall’altra sembra tuttavia mancare ancora di un qualche segno che caratterizzi le tracce di questo “Athabasca”. Molto probabilmente sto pretendendo troppo dall’esordio autoprodotto di un solo project che ha sicuramente ancora bisogno di maturare un pochino il proprio sound. Tuttavia, ciò non toglie che la qualità su questo “Athabasca” sia presente, ed anche in notevoli quantità, soprattutto su “Dragged Across The Forest God’s Teeth” e “Athabasca (A Calf Is Culled)”, pezzi in cui la scelta di mantenere un suono di chitarra distorta sporco e ruvido amplifica ulteriormente il senso di implacabile brutalità che la natura riserva. Insomma, un progetto interessante questo dei Mur, che vi invito a scoprire su Bandcamp e che spero riservi una crescita esponenziale come quella vista con i Dawn Of A Dark Age.

BRIEF COMMENT: “Athabasca” is the debut album from this american one-man project called Mur. This work contains three long songs, made of different styles, which describe the complex relationship between the grey wolf and the american bison. Although the final result lacks in something able to strongly bond the three tracks, the quality is present and in good quantity, above all in the last two tracks.

Contatti: Facebook
Etichetta: Self-released
Anno di Pubblicazione: 2015
TRACKLIST: 01. Ungulate Flesh & Blood (Stirring In The Herd); 02. Dragged Across The Forest God’s Teeth; 03. Athabasca (A Calf Is Culled)
Durata: 32:31 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.