MUSTAN KUUN LAPSET
“Kuolemanvirta”

Chi di voi avrà letto la mia lunga disquisizione sulla discografia degli Azaghal pubblicata la scorsa estate, si ricorderà del mio particolare apprezzamento per lo split che la band finladese capitanata da Narqath aveva fatto con i conterranei Mustan Kuun Lapset. L’acquisto di tale split mi aveva poi portato anche ad acquistare a scatola chiusa alcuni dei primi lavori di questi ultimi, incuriosito dal loro particolare Black Metal a forti tinte melodiche. Ammetto che poi ho un po’ perso di vista il combo di Hollola, ma la richiesta da parte della Inverse Music di recensire questo singolo digitale che sancisce il loro come-back, dopo sette anni dallo loro scioglimento. A guidare la band è sempre presente il mastermind Pete Lehtinen, coadiuvato alle pelli dal fido batterista Mikko Hautala , e che vede reclutati due nuovi membri nelle figure di Ville Pelkonen al basso e Heikki Piipari alla seconda chitarra.
E’ difficile che recensisca dei singoli, ma la straordinaria bellezza della nuova “Kuolemanvirta”, che tradotto dal finlandese dovrebbe significare potere mortale, mi ha costretto a dare spazio a questo disco. Il pezzo è meraviglioso, carico di quelle malinconiche melodie che mi han sin da subito fatto apprezzare la band. Certo, di Black Metal c’è davvero poco, giusto le screaming vocals sofferte di Lehtinen , ma nonostante tutto il pezzo spacca proprio per le sue atmosfere e la sua melodia principale particolarmente azzeccata. Il resto del singolo\EP è sinceramente trascurabile, sebbene il rifacimento di “Veritannsi” dal loro EP di debutto “Prologi” riesca a richiamare alla mente un sound simile al mitico “Stormblast” dei Dimmu Borgir , mentre poco interessanti, più che altro per la pessima registrazione, sono i due pezzi live che chiudono l’EP. Infatti, “Valkoinen Satama” dovrebbe essere, se non erro, un brano inedito, e da quello che sento non sembra affatto male. Insomma, la band sembra essere parecchio in forma, perciò non resta che rimanere in attesa del loro nuovo e prossimo full-lenght.

BRIEF COMMENT: Come back EP after seven year of silence for the Finnish Melodic Black Metal called Mustan Kuun Lapset, that presents this new and excellent track that gives the name to the release. Their style is more melodic respect to the past, but I’ve liked this song very much. The other songs of the EP is not too much relevant, because we have a new version of the song “Veritanssi”, originally recorded for the debut EP “Prologi”, and two live tracks, where, one of them should be an unreleased track or something similar, the production is not the best.

Contatti: Facebook
Etichetta: Inverse Records
Anno di Pubblicazione: 2016
TRACKLIST: 01. Kuolemanvirta; 02. Veritanssi ’16; 03. Valkoinen Satama (Live); 04. Kuka Palvoo Saatanaa (Live)
Durata: 18:23 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.