NEIGE ÉTERNELLE
“Neige Éternelle”

Una delle più fiorenti ma allo stesso tempo sottovalutate scene Black nate nell’ultimo decennio è senza ombra di dubbio quella canadese, o meglio quella del cosiddetto movimento “Metal Noir Quebecois”, che per l’appunto fa geograficamente riferimento alla parte francofona dello stato nordamericano. All’ombra di band della caratura di Forteresse, Monarque, Csejthe, Sombres Forêts e Sorcier Des Glaces, solamente per citare quelle che considero le punte di diamante, molte altre realtà hanno iniziato recentemente a muovere i primi passi, e tra queste spiccano i Neige Éternelle, quartetto che giunge al debutto sulla lunga distanza con questo omonimo lavoro dopo aver dato alle stampe un demo ed un live album.

Paradossalmente, pur rifacendosi a certe sonorità delle band succitate (Sorcier Des Glaces in particolare) e ricorrendo anch’essi all’uso del francese, i nostri sembrano però riprendere maggiormente quanto fatto dai Godless North (pure loro canadesi, ma della British Columbia) nell’imperdibile “Summon The Age Of Supremacy” e dai Darkthrone, creando un riffing gelido, tagliente e in grado di imprimersi subito nella mente anche grazie ad una produzione grezza e sporca come da manuale. Difficile infatti rimanere insensibili di fronte al fascinoso incedere vorticoso di pezzi come “Plus Les Jours s’Avancent” o alla furia più ragionata di “L’Appel De La Mort” e “Pluie De Couteaux”, anche se è l’album nella sua interezza a mostrarsi sempre ispirato e privo di evidenti cali di tensione, pur dovendo annotare per dovere di cronaca un evidente “tributo”, chiamiamolo così, a “Transilvanian Hunger” nella trascinante “Triste Pensée”. Al netto di questi richiami più o meno evidenti, c’è però da rimarcare come i Neige Éternelle siano riusciti a mettere sul piatto una prestazione convincente che, se supportata da un’ulteriore crescita compositiva, potrebbe portare a qualcosa di veramente interessante nel prossimo futuro. Per il momento, un ascolto consigliato a tutti gli amanti del Raw Black Metal e una band in più da non perdere di vista.

BRIEF COMMENT: In their self-titled debut full-length, strongly influenced by Darkthrone, Canadian Neige Éternelle play a Raw Black Metal full of cold and sometimes melancholic atmospheres built on a crushing and mesmerizing riffing.

Contatti: Myspace
Etichetta: Sepulchral Productions
Anno di pubblicazione: 2013
TRACKLIST: 01. Cri De Guerre; 02. Fier Patriote; 03. Vent De Puissance; 04. L’Appel De La Mort; 05. Comme Une Charogne; 06. Plus Les Jours s’Avancent; 07. Triste Pensée; 08. Pluie De Couteaux
Durata: 40:26 min.

Autore: Iconoclasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.