NJIQAHDDA / NJIIJN / FUNERAL ECLIPSE / OAKS OF BETHEL
“Departures Of The Golden Temple”

Se non ricordo male, questo split-vetrina intitolato “Departures Of The Golden Temple” e composto da quattro tra i vari progetti del duo e venne pubblicato in un periodo piuttosto problematico per la sua etichetta. Tuttavia, le cose si rimetteranno prontamente a posto, e tutto il tempo perso verrà abbondantemente recuperato l’anno successivo. A parte queste note contestuali, “Departures Of The Golden Temple” è un buon lavoro d’entrata per chi si vuole approcciare con le tonnellate di progetti fatti dal duo americano, visto che troviamo insieme Njiqahdda, Njiijn, Oaks Of Bethel e i Funeral Eclipse, che a dir la verità non ho mai avuto modo di ascoltare prima. Ad aprire le danze ci sono i Njiqahhda, che portano in dote tre tracce piuttosto complesse e che si snodano in maniera contorta tra passaggi tirati e momenti più tecnici e cervellotici, mescolando Black Metal e Death Metal senza alcun tipo di remora, ma in maniera perfettamente coerente con la trasformazione stilistica in atto nel progetto. La produzione è molto secca e pulita, ben lontano dai classici suoni low-fi del passato, ed anche i brani non sono affatto male, sebbene necessitino di diversi ascolti per essere digeriti, con “Pass Into Oblivion” che anticipa di molto le sonorità del prossimo “Serpents In The Sun”. Da bypassare completamente la traccia dei Njiijn, una specie di ritualone ambient da venticinque e passa minuti che si ascolta una volta e poi si skipperà sempre. Invece, risultano piuttosto particolari i Funeral Eclipse, che adottano un Black Metal dallo stile piuttosto strambo. Le harsh vocals sono molto tirate, eppure i tempi non sono mai eccessivamente veloci, anche se qualche sfuriata tipica è ovviamente presente, ma c’è sempre un minimo di melodia a far da filo conduttore al brano. Hanno delle sonorità a tratti avvicinabili ad un certo Depressive, da cui deriva anche l’eccessiva lunghezza dei brani, mentre in alcuni passaggi si sente anche una certa discendenza dallo stile mostrato su “Divisionals”. Chiudono lo split gli Oaks Of Bethel con una lunga suite tipica di questo progetto, nel quale possiamo giusto rilevare un suono leggermente più pulito e comprensibile. Insomma, da quanto avete appena letto, eccetto per i Njiijn, c’è parecchia carne a fuoco per dare un’ascoltata generale a diversi progetti del gruppo. Certo, ritengo che per avere il meglio dei Njiqahdda tocca rivolgersi a due capolavori “Nji. Njiijn. Njiiijn.” e “Yrg Alms”, ma anche questi tre brani qui proposto sono piuttosto validi.

Contatti: Bandcamp
Etichetta: EEE Recordings
Anno di Pubblicazione: 2012
TRACKLIST: CD 1 01. Njiqahdda – Arc To Arcturus; 02. Njiqahdda – Island; 03. Njiqahdda – Pass Into Oblivion; 04. Njiijn – Departures Of The Golden Temple; CD 2 01. Funeral Eclipse – The Aeon Is Here At The Center; 02. Funeral Eclipse – Clouded Sequences; 03. Funeral Eclipse – Transmission Delayed And Lost; 04. Oaks Of Bethel – Crest Upon Wing, Into Waves Of Radiant Golden Light
Durata: 124:36 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.