OAKS OF BETHEL
“Across The Astral Macrocosm”

Penultimo lavoro dell’anno per il progetto degli Oaks Of Bethel, ed il duo americano decide di darci la botta finale dopo i segnali di miglioramento di sintesi espressi nel precedente “Starfire, Chasms And Enslavement”, proponendo una nuova monotraccia di quasi cinquanta minuti avente come titolo “Across The Astral Macrocosm”. L’inizio di questa lunghissima suite non è nemmeno malvagio, con questa chitarra riverberata e dalla debole distorsione che rimanda direttamente al progetto principale dei Njiqahdda, mentre la batteria è un battito appena percepibile, e le clean vocals adottano la tipica litania oramai marchio di fabbrica di questo progetto. Il problema è che verso il settimo minuto, la traccia si canalizza verso il tipico muro sonoro distorto, nel quale la batteria si muove praticamente per conto suo, ed il sound di chitarra si amorfizza in un enorme pastone distorto. Ipnotizzati più dal sampler delle onde del mare, che se non erro è il medesimo utilizzato anche in altri dischi del periodo, si arriva così verso fine disco, che riacquista un po’ d’interesse per via di un crescendo di dissonanze niente affatto scontato. Insomma, “Across The Astral Macrocosm” mostra qualche cosa d’interessante, ma continuo a rimanere sempre abbastanza esterrefatto da queste scelte di produzione. Grossa fatica. 

BRIEF COMMENT: Third release from the side project of Oaks Of Bethel, and this time the duo released a long monotrack of almost fifty minutes. Some parts are interesting, like the opening or the closing of the track, but the rest is the typical wall-of-sound of the band that I don’t like at all.

Contatti: Bandcamp
Etichetta: E.E.E. Recordings
Anno di Pubblicazione: 2009 (Reissue)
TRACKLIST: 01. Across The Astral Macrocosm
Durata: 49:54 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.