OAKS OF BETHEL
“Disembodied I”

Iniziamo questo ennesimo speciale parlando di “Disembodied”, il primo lavoro del duo americano che inaugura una tendenza che investirà non solo gli Oaks Of Bethel, ma anche Njiqahdda e Njiijn, e mi riferisco a quello che ho definito come suite a puntate. Infatti, invece di fare bombardoni estremamente lunghi e complicati da digerire, si spezzettano in tre o quattro EP della durata decisamente variabile. Nel caso specifico di questo “Disembodied”, che si presenta diviso in quattro parti separate, risulta sin dalle prime note un notevole cambio di passo per il progetto, poiché tutto sembra andare finalmente al proprio posto, mostrando un qualcosa di veramente interessante e coinvolgente. Sicuramente, il merito è gran parte dovuto ad una produzione finalmente ottimale, che riesce a dare un senso all’ostinato, ed incasinato, muro sonoro alzato dal duo, che fornisce la base per uno svolgimento sonoro ricco di toni sognanti e psichedelici. Infatti, pur essendo lo stile piuttosto vicino al Funeral Doom, come risultato finale non siamo poi così distanti dalle magiche atmosfere di “Yrg Alms”, uno dei picchi della produzione dei Njiqahdda. Insomma, come prima parte della suite, direi che non c’è veramente nulla di cui lamentarsi…

Contatti: Bandcamp
Etichetta: EEE Recordings
Anno di Pubblicazione: 2013
TRACKLIST: 01. Disembodied I
Durata: 26:06 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.