OAKS OF BETHEL
“Plague Upon Plague”

Francamente questo è l’ottavo lavoro che ascolto e recensisco del progetto Oaks Of Bethel, e confesso che non riesco proprio a capirne il senso. A parte “Starfire, Chasms And Enslavement” e qualche spunto che compare qua e la nei precedenti lavori, è sempre più difficile riuscire a trovare qualcosa da scrivere. Infatti, i difetti di questo “Plague Upon Plague” sono i medesimi degli altri: produzione oscena, tempi tirati all’infinito, ed una sensazione di non avere ben chiaro il senso di dover vogliano andare a parare con queste lunghe suite, se così vogliamo elegantemente chiamarle. Anzi, una idea ce l’avrei pure, ma evito di scriverla. E’ un peccato, in mezzo a questo mare di distorsioni, qualche spunto interessante si trova. La prima traccia “You Forgive Nothing as Death Grows Close” ha un bel feeling malinconico, ma non puoi certo portarla avanti per oltre quindici minuti, soprattutto con quel cantato alquanto stonato. Cose simili potrei scrivere per la lunghissima ed infinita title-track, ma vi risparmio del tempo prezioso. Passate oltre e buon capodanno in lockdown.

Contatti: Bandcamp
Etichetta: E.E.E. Recordings
Anno di Pubblicazione: 2010
TRACKLIST: 01. You Forgive Nothing as Death Grows Close; 02. Plague Upon Plague
Durata: 51:24 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.