OLNEYA
“Olneya”

Gli Olneya, a discapito dei caratteri cirillici con il quale è scritto il loro monicker, non sono una band che arriva da chissà qualche lontano e sperduto posto dell’ex-Unione Sovietica, bensì un progetto romagnolo, capitanato dal chitarrista Maurizio Morea, dedito ad uno sperimentale e strumentale Stoner Rock. Di recentissima formazione, gli Olneya iniziano la loro attività come one-man project, arrivando a pubblicare lo scorso gennaio questo debutto autoprodotto per poi allargarsi di recente fino a diventare un terzetto con l’ingresso del batterista PJ e del bassista Enry Cava. A livello musicale, gli Olneya hanno due direttive principali, ossia i Black Sabbath per la costruzione dei riff e i Kyuss per le divagazioni psichedeliche. Mescolate le due influenze ed otterrete il sound finale di questo debutto dei nostri. Purtroppo, mi duole davvero dirlo, la proposta mostrata in questo lavoro è ancora molto acerba. Troppo, troppo esplicite sono ancora le influenze primarie che si portano dietro, andatevi a sentire per esempio “Zerodue”, e, nonostante alcuni passaggi strumentali siano discretamente interessanti, spesso sono gli stessi brani a mancare di coesione. Come al solito, non voglio essere duro con la band, ma d’altronde, tra i vari generi del nostro amato Metal, lo Stoner è quello che a mio avviso gode di salute migliore, ed è quindi normale che per riuscire ad emergere dal ricco e vivace sottobosco dell’underground, tocca essere sempre un passo avanti agli altri. Concludendo, faccio un gran in bocca al lupo al gruppo riminese, sperando che con questa nuova line-up allargata gli Olneya riescano a trovare una loro personale strada.

BRIEF COMMENT: Despite the cyrillic monicker, Olneya is an Italian one man band (now a trio) that has released this self-titled EP highly inspired by acts such as Black Sabbath and Kyuss. However, this is also the biggest limit of the band since its Stoner/Rock is too predictable, but I hope that the new line up can fix this flaw.

Contatti: Facebook
Etichetta: Self-released
Anno di pubblicazione: 2017
TRACKLIST: 01. Mantra; 02. Zerouno; 03. Zerodue; 04. Road To Aokigahara ; 05. Zerotre
Durata: 22:25 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.