OVNEV
“Cycle Of Survival”

Ci sono alcune cose che per giovani e vecchi risultano e risulteranno sempre irresistibili. Infatti, basta vedere una suggestiva foto di una cima innevata ed una descrizione di presentazione che reciti più o meno così “Immaginate di scalare una montagna da soli. Solo voi e la natura, la lotta per la sopravvivenza e una bellezza magistrale che vi circondano completamente” ed ecco che il gioco è bel che fatto. La nostra curiosità è quindi irrimediabilmente sedotta, e siamo pronti a buttarci a capofitto su questo debutto sulla lunga distanza, uscito sotto l’attivissima Naturmacht Productions, di questo one-man project americano chiamato Ovnev. Eppure, basta ascoltare la lunga opener “The Observatory” per far si che in poco tempo la magia svanisca per incanto, mostrando un ennesimo lavoro clone degli Agalloch nel quale riff Black triti e ritriti si alternano senza sosta ai classici arpeggioni di chitarra acustica. Per carità, questo “Cycle Of Survival” i suoi passaggi d’interesse ce li ha, ma tutto risulta parecchio raffazzonato, nonchè troppo prevedibile, dal momento che questa alternanza tra Black Metal e momenti acustici non porta ad una loro vera e propria compenetrazione, facendoli restare sempre in comparti ben isolati. Mah, forse sarò io che non riesco più ad entusiasmarmi con questo genere di sonorità, però questa uscita del progetto del polistrumentista americano West mi sembra decisamente acerba in contenuti musicali. Poi se siete dei dipendenti cronici di Agalloch e loro figli bastardi, allora è un’altra storia!

BRIEF COMMENT: “Cycle Of Survival”, debut full length by the american one man band Ovnev, is an album clearly and highly inspired by Agalloch. Even though there are some quite good parts, this work seems still a bit too derivative to impress.

Contatti: Facebook
Etichetta: Naturmacht Productions
Anno di pubblicazione: 2016
TRACKLIST: 01. The Observatory; 02. Thrill Of Pursuit; 03. Prosperous Desperation; 04. Cycle Of Survival; 05. Suspended In Spirit
Durata: 42:58 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.