PROFANAL
“Black Chaos”

Ho sempre ritenuto i Profanal come una delle migliori realtà Death Metal a livello nazionale e non solo. Forti di un sound travolgente e accattivante e di una potente presenza scenica in sede live, i livornesi sfornano il loro primo full length col supporto della Iron Tyrant. “Black Chaos” è una vera e propria mazzata sonora, poco più di mezz’ora di Death Metal fortemente influenzato alla prima scena svedese con chiari rimandi a Dismember e At The Gates tanto per citarne alcuni.

Il growl disumano e lacerante di Rosy intensifica la portata distruttiva dei Profanal, basata su un songwriting compatto e chitarre fulminee e taglienti come schegge impazzite. I riff non appaiono forzati ma si incastrano alla perfezione sfoderando la portata devastante di un uragano: ciò è palese in pezzi come “Walls Of Agony” e “Black Chaos Horde” attraversati da una furia viscerale e senza freni. “Into The Abyss Of Grief” rappresenta, per la sottoscritta, uno dei pezzi migliori del lotto (e la scelta non è affatto facile vista la qualità dei brani proposti) caratterizzata da un groove pesantissimo, carico di livore: a rendere più coinvolgente il tutto gli improvvisi stacchi dal retrogusto fetido e oppressivo.
Le bordate dei Profanal proseguono con “Submission Of The Beast”, traccia possente e abrasiva senza un attimo di respiro, e con pezzi meno diretti come “Worship The Skull”, in cui l’alternanza repentina di mid tempo sfiancanti e accelerate micidiali rende l’atmosfera ancor più annichilente. Degna di nota l’outro “The Bright Light Of Death”, brano roccioso e granitico che si muove su strutture cadenzate ed arricchito, nella parte finale, da un ruvido e decadente assolo di chitarra.

Lo sterminio sonoro di “Black Chaos” conferma l’indubbia qualità del songwrwiting dei Profanal, grazie ad un insieme di brani senza cali di tensione che continuano ad ammaliare anche dopo numerosi ascolti. Un album che è punto di arrivo e allo stesso di (ri)partenza per un gruppo dalle enormi potenzialità.

BRIEF COMMENT: “Black Chaos” is the debut full length by Profanal, a band that plays Old School Death Metal in the vein of At The Gates and Dismember. The sound is raw and powerful due to impetuous and savage guitars combined with patterns at full speed.

Etichetta: Iron Tyrant
Anno di pubblicazione: 2012
TRACKLIST: 01. Intro; 02. Walls Of Agony; 03. Into The Abyss Of Grief; 04. Black Chaos Horde; 05. Torment Of Saturn; 06. Submission Of The Beast; 07. Conquering Cemeteries; 08. Worship The Skull; 09. The Bright Light Of Death (Outro)
Durata: 33:15 min.

Autore: Nivehlein

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.