RAPTURE
“Paroxysm Of Hatred”

I Rapture sono un gruppo greco che con questo “Paroxysm Of Hatred” arriva al secondo lavoro sulla lunga distanza nell’arco di neanche sei anni. Come forse potrebbero farvi intuire il loro logo ed il loro monicker, che ho finito per associare subito rispettivamente al Thrash ed ai Morbid Angel di “Covenant”, i nostri si cimentano per l’appunto in un Death/Thrash Metal old school devoto in toto alle sonorità venute fuori dalla scena estrema di questi due generi a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. In linea di massima, niente che si avvicini a qualcosa di vagamente innovativo, questo è poco ma sicuro, ma come era accaduto con i Ripper, anche i Rapture dimostrano di avere una padronanza della materia ben al di sopra della media, come è testimoniato nei quaranta minuti e poco più a loro disposizione. Gli otto brani proposti, basati su di un songwriting che richiama alla mente mostri sacri come Kreator, Sodom, Demoliton Hammer, i primi Slayer, i Death dell’era “Leprosy” e “Spiritual Healing” o i Sepultura pre “Roots”, fanno infatti la differenza non in termini di mera creatività, ma nell’essere in grado di arrivare dritti al punto senza perdersi in inutili orpelli. Da questo punto di vista, l’attitudine dei greci raggiunge risultati parecchio interessanti in pezzi come le travolgenti “Paroxysm Of Hatred – Procreation”, “Misanthropic Outburst” oppure “Quintessence Of Lunacy”, a mio avviso tra i migliori episodi del lotto, anche se è un po’ tutto “Paroxysm Of Hatred” a girare piuttosto bene, non lasciando spazio a momenti di stanca e pigiando sull’acceleratore dall’inizio alla fine. Per farla breve, se siete alla ricerca di una band che faccia tornare indietro le lancette dell’orologio e vi catapulti idealmente nell’epoca d’oro del Death e del Thrash, questo secondo lavoro sulla lunga distanza dei Rapture potrebbero davvero fare al caso vostro.

BRIEF COMMENT: Rapture‘s brand new second album “Paroxysm Of Hatred” is a pretty good Death/Thrash released in which the Greek band has created eight tracks totally devoted to acts such as Demoliton Hammer and early Slayer and Death. Surely worth a listen especially if you are old school fans.

Contatti: Facebook
Etichetta: Memento Mori
Anno di pubblicazione: 2018
TRACKLIST: 01. Thriving On Atrocity; 02. Vanishing Innocence; 03. Redemption Through Isolation; 04. Paroxysm Of Hatred – Procreation; 05. Misanthropic Outburst; 06. Taken by Apathy; 07. Quintessence Of Lunacy; 08. Paroxysm Of Hatred: Revelation
Durata: 41:00 min.

Autore: Iconoclasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.