RUN CHICKEN RUN
“Run Chicken Run”

Dopo due settimane praticamente passate a girovagare per le strade del Canada francofono, il sottoscritto torna in forma semi smagliante riprendendo la propria attività di scribacchino e parlandovi degli irriverenti rocker Run Chicken Run. Del tutto indifferente al passar del tempo, il quartetto capitanato dal cantante e chitarrista Michele Montesi è un tanto puro quanto semplice concentrato di Rock’n’Roll completamente ispirato al sommo verbo dei fratelli Young. Insomma, non c’è spazio per alcun tipo di sperimentazione nella proposta dei Run Chicken Run, tutto deve essere semplice e ruspante, come un buon bicchiere di vino fatto in casa o un bel polletto allo spiedo con contorno di patate, giusto per rimanere in tema di gallinacei. Le ritmiche perfettamente squadrate ad opera della sezione ritmica formata da Paolo Scarabotti (basso) e Mirko Santacroce (batteria) forniscono un solido supporto ai due chitarristi MontesiPiccioni ed ai loro sporchi riff. In particolare, assolutamente degna di menzione è sicuramente la parte solista, di cui non conosco però la paternità, che, pur ispirandosi all’opera di Slash, possiede un gusto melodico decisamente al di sopra della media. A livello di brani, anche se spesso si sfiorano veri e propri plagi, i Run Chicken Run hanno sicuramente diverse frecce al loro arco, a partire dalla trascinante opener “We’Re Gonna Rock You”, “Rolling Down”, la mia preferita grazie ad un chorus davvero riuscito, al Country-Blues di “Black Pantera” fino alla cavalcata conclusiva di “Run Chicken Run”. La produzione è grezza al punto giusto, abile nel dare il giusto spazio ai quattro musicisti, senza però togliere quello sporco di fondo che fa’ sicuramente parte del loro DNA. Insomma, speriamo che la povera gallina riesca a salvarsi dalle grinfie del macellaio posto in retrocopertina, permettendoci di poter godere ancora a lungo del Rock’n’roll dei Run Chicken Run.

BRIEF COMMENT: Run Chicken Run‘s self titled debut is a full length totally devoted to Rock’n’Roll, especially AC/DC. Even though here and there the italian band tends to refer too explicitly to some iconic riffs, there’s also room to some ideas that make this record a pretty good attempt.

Contatti: Sito Ufficiale
Etichetta: Self-released
Anno di Pubblicazione: 2016
TRACKLIST: 01. We’re Gonna Rock You; 02. Rolling Down; 03. Take Aim And Shot; 04. Blade Of Sadness; 05. Black Pantera; 06. Revenge; 07. Playful Guy; 08. Guitar & Sex; 09. Open The Grill; 10. Run Chicken Run
Durata: 37:14 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.