SECTESY
“In The Secretion Of Upcoming Days”

Iniziamo questo nuovo anno di lavoro, tra l’altro incominciato subito con la rottura del mio fedele stereo, con questo simpatico gruppetto di origine ceca, che potrebbe essere stato tranquillamente formato dopo l’ennesima maratona televisiva di “The Walking Dead”. Infatti, questi Sectesy si presentano abbigliati nei loro cd e video vestiti da veri e propri zombi. Se il loro “sobrio” outfit e le copertine ricche di sbudellamenti vari potrebbero far pensare all’ennesimo gruppo slam di serie Z, ci pensa già l’opener di questo “In The Secretion Of Upcoming Days”, intitolata non a caso “Eaten Alive”, a sparigliare completamente le carte. Lasciate da parte batterie martellanti e chitarre a motosega, perché i Sectesy adottano uno stile fortemente improntato sulla melodia delle chitarre, pronte ad incastrarsi o a raddoppiarsi secondo modalità di fraseggio di stampo chiaramente Heavy Metal, a cui va a contrapporsi il profondo growl di Martin Halma. Capite quindi come la band, e quindi anche la Metal Age Productions che mi ha gentilmente fornito il promo, siano riusciti a stupirmi in maniera decisamente positiva. Il loro stile potrei definirlo come un incrocio tra i Death di “Leprosy”, soprattutto per il tipo di ritmiche utilizzate, ed i Septicflesh degli esordi, “Mystic Places Of Dawn” ed “Έσοπτρον” per intenderci, per lo stile utilizzato nei fraseggi melodici. Un’altra influenza da menzionare per descrivere questi Sectesy ritengo siano gli Amorphis degli inizi, quelli più Death Metal dell’EP e del mitico “The Karelian Isthmus”. L’inizio di “The Teatre Of Torture” è infatti un perfetto esempio di questa commistione stilistica greco-finnica, con una melodia iniziale che è in puro stile Septicflesh, per poi indirizzare il brano su un andamento Death/Doom, caratterizzato dalle interessanti melodie solistiche di Dejvy. Insomma, questi Sectesy sono la band che non ti aspetti ed alla fine della fiera questo “In The Secretion Of Upcoming Days” e’ un lavoro decisamente valido. Certo, molti riff sono piuttosto derivativi quando non ripetitivi, ma ciò non toglie che si tratti di un album che ho parecchio apprezzato.

BRIEF COMMENT: Despite its gory artwork, Sectesy‘s second full length “In The Secretion Of Upcoming Days” is a pretty good Death Metal album in which the Czech band has combined typical Old School elements with a lot of melodic and Heavy influences.

Contatti: Facebook
Etichetta: Metal Age Productions
Anno di pubblicazione: 2017
TRACKLIST: 01. Eaten Alive; 02. Putrid Inflammation; 03. Spontaneous Internal Combustion; 04. Sold Baptism (Morgoth Cover); 05. Possessed By Passion; 06. The Teatre Of Torture; 07. Köln City Graveyard; 08. In the Vortex Eclipse
Durata: 37:48 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.