SELVANS
“Faunalia”

Pur non avendolo recensito essendomi capitato tra le mani un bel po’ di tempo dopo la sua uscita, il debutto dei Selvans non era decisamente uno di quegli album che passano via indifferenti, vuoi per la sua intrinseca bellezza vuoi per la maturità compositiva decisamente sopra la media, in questo aiutati dall’esperienza fatta già in altre band (vedi Draugr). Per quanto personale e affascinante, “Lupercalia” rimaneva comunque un full length profondamente legato ad un Black Metal di stampo tradizionale che lasciava intravvedere solo in minima parte l’enorme potenziale che i nostri sono riusciti a mettere sul piatto con questo “Faunalia”. Parlare di questo secondo lavoro sulla lunga distanza dei Selvans non è però per nulla facile, anzitutto perché questo “Faunalia” è molto più che un semplice album, è un’esperienza sonora eclettica ed intrisa di lucida follia che ci porta, a partire da una base Black, per altro meno marcata rispetto all’esordio, su territori non tanto mai esplorati, ma difficili da trovare fusi nello stesso contesto. Influssi Prog, divagazioni Folk, passaggi da colonna sonora alla Morricone, questo e molto altro prende vita nei sei brani cesellati dal duo Fulguriator e Haruspex, in un crescendo che va a tingersi di nuove sfaccettature ascolto dopo ascolto e che, per quanto mi riguarda, tocca il suo apice nell’abbacinante bellezza di “Magna Mater Maior Mons”. A questo punto avevo anche provato un paio di volte a buttar giù una sorta di analisi track by track o un discorso un po’ più approfondito per cercare di mettere in risalto i punti chiave del concept che sta dietro a questo lavoro, ma gira e rigira sono sempre finito in una selva di superlativi, quindi penso sia molto meglio fermarsi qui, non fosse altro che per l’oggettiva impossibilità di rendere a parole tutte le sfaccettature e le impressioni che si provano durante l’ascolto. Insomma, prendetevi un’ora e delle cuffie: “Faunalia” e i Selvans non aspettano altro per irretirvi e portarvi nel loro mondo.

BRIEF COMMENT: After an impressive debut full length, Selvans has come back with “Faunalia”, a mesmerizing release where the Italian duo Fulguriator and Haruspex has further developed its songwriting giving birth to a masterpiece. A must have.

Contatti: Sito Ufficiale
Etichetta: Avantgarde Music
Anno di pubblicazione: 2018
TRACKLIST: 01. Ad Malum Finem; 02. Notturno Peregrinar; 03. Anna Perenna; 04. Magna Mater Maior Mons; 05. Phersu; 06. Requiem Aprutii
Durata: 56:25 min.

Autore: Iconoclasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.