SUICIDE NATION
“Hall Of Violence”

Con un nome quale Suicide Nation è praticamente impossibile evitare una associazione diretta con l’omonima traccia di quel capolavoro senza tempo che è “Slaughter Of The Soul”. Eppure, nel caso di questo quintetto cileno, l’assonanza con gli At The Gates è alquanto distante, vista la loro totale dedizione verso il Thrash, ma non proprio fuori luogo in termini assoluti. Infatti, la Svezia riesce comunque ad entrare nella loro proposta, vista la decisa influenza da parte di band quali Hatesphere o Carnal Forge, sebbene il loro numi tutelari rimangano in primis gli Slayer, ed in seconda battuta qualcosa dei Testament e Kreator, questi ultimi forse chiamati in causa più dalle vocals urlate di Felix Arto, una specie mix fra Mille Petrozza e Tom Araya. Per il resto, in questo “Hall Of Violence” assistiamo ad un discreto revival, ben suonato anche se poco fantasioso in fase di songwriting, e che alla lunga tende ad annoiare. Qualcosa sembra non girare come dovrebbe, forse la produzione troppo pulita e rifinita, o magari i pattern di batteria di Matias Gonzalez non spingono come dovrebbero, o semplicemente mancano dei pezzi veramente memorabili capaci di far emergere questi Suicide Nation al di sopra del mare magnum delle sterminate band presenti nell’attuale panorama musicale. Tuttavia, dire cose solo negative a proposito di questo “Hall Of Violence” sarebbe altresì sbagliato, visto che spulciando qua e la nell’album pezzi carucci come l’opener “R.R.S.”, molto debitrice della scuola svedese, o una “Suicide Pact” dotata di una buona parte solista, ci stanno. Dai, diciamo che stiamo su voto poco sotto la sufficienza, e che c’è ancora parecchio lavoro da fare per far emergere una propria personalità, al momento l’unica cosa veramente carente.  

Contatti: Facebook
Etichetta: Australis Records
Anno di Pubblicazione: 2020
TRACKLIST: 01. R.R.S.; 02. The Everlasting Hatred; 03. Rain Of Bullet; 04.Hall Of Violence; 05. Suicide Pact; 06. No Hold Barred; 07. Urban Punishment; 08. Criminal Wave; 09. Target Town Paranoia; 10. Under the Gun
Durata: 39:05 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.