SLAYER
“Seasons In The Abyss”

L’improvvisa scomparsa di Jeff è stato veramente un duro colpo da mandare giù per il sottoscritto, così come ritengo lo sia stato per tutti gli amanti del metal e della musica in generale. Per molti della mia generazione, gli Slayer hanno rappresentato il primo vero contatto con i lidi estremi del metal, quali il Death o il Black, essendo i loro indimenticabili lavori (“Reign In Blood” in primis), una sorta di stato embrionale, assolutamente seminale, per la fase di estremizzazione del metal iniziata verso le fine degli anni ’80, primi anni ’90. Testi pseudo-satanici, serial killer e quanto altro, abbinati ad una musica massacrante e che ti toglieva il respiro non poteva non far colpo su giovani ragazzi in piena crisi adolescenziale. Continua a leggere